Droga dalla Spagna per posta, blitz allo Zen 2 di Palermo - QdS

Droga dalla Spagna per posta, blitz allo Zen 2 di Palermo

redazione web

Droga dalla Spagna per posta, blitz allo Zen 2 di Palermo

mercoledì 28 Luglio 2021 - 06:58

Otto arresti per spaccio e decine di perquisizioni da parte di un centinaio di Carabinieri con unità cinofile e antiterrorismo. Nell'operazione impiegato anche un elicottero . GUARDA IL FILMATO

Otto arresti per spaccio e decine di perquisizioni ad altri indagati in un’operazione con un centinaio di Carabinieri, unità cinofile e antiterrorismo e con l’ausilio di un elicottero

I Carabinieri della stazione San Filippo Neri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare del Gip di Palermo su richiesta della locale Procura, nei confronti di otto indagati accusati di spaccio di sostanze stupefacenti.

Quattro persone sono state condotte in carcere e quattro agli arresti domiciliari.

L’indagine, è scattata tra gennaio e aprile del 2020, in piena pandemica, e avrebbe ricostruito un traffico di droga tra il quartiere Zen 2 di Palermo e la Spagna.

A capo della rete di spacciatori, come ricostruito dai carabinieri, ci sarebbe un trentenne palermitano, che da Barcellona, grazie alla complicità di alcuni residenti nella città spagnola, organizzava la spedizioni postali con chili di hashish e marijuana diretti a Palermo.

I pacchi, indirizzati a destinatari inesistenti, venivano recuperati dagli stessi indagati al loro rientro nel capoluogo siciliano grazie alla collaborazione del corriere.

La droga era poi venduta a clienti provenienti da tutti i quartieri palermitani, garantendo un volume d’affari, stimato in sei mesi di indagini, in circa 650.000 euro.

Durante l’operazione sono state eseguite dai Carabinieri decine di perquisizioni nei confronti di altri indagati, con l’impiego complessivo di un centinaio di militari dell’Arma del Gruppo di Palermo, di unità cinofile, antiterrorismo e con un elicottero, per garantire la necessaria cornice di sicurezza delle operazioni.

L’attività di osservazione della stazione dei Carabinieri San Filippo Neri aveva già permesso di arrestare sette persone in flagranza di reato di spaccio e di denunciarne altre quattro all’autorità giudiziaria. Era stato poi sequestrato un chilo e cento grammi di marijuana, tre chili e mezzo di hashish e di circa ventiduemila euro in contanti.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684