Droni, un settore in continua evoluzione - QdS

Droni, un settore in continua evoluzione

redazione

Droni, un settore in continua evoluzione

giovedì 30 Luglio 2020 - 00:00
Droni, un settore in continua evoluzione

Il Rapporto annuale dell’Enac sul mercato in Italia. Ad oggi risultano registrati 8.000 operatori specializzati e 12.000 Apr

ROMA – Il settore dei droni è in continua evoluzione e rappresenta uno degli elementi cardine della rivoluzione industriale del trasporto aereo dal momento in cui entreranno sempre di più nel nostro utilizzo quotidiano, nei più svariati settori urbani e industriali. Al tempo stesso, le richieste dell’industria e degli stakeholder di settore sono quelle di utilizzare i droni in operazioni sempre più sfidanti e con maggiore valore aggiunto. Lo rileva l’Enac nel Rapporto annuale, segnalando che ad oggi solo in Italia risultano registrati circa 8.000 operatori specializzati e 12.000 Apr con massa minore di 25 kg (esclusi i modelli ricreativi).

“La sfida per le Autorità dell’Aviazione Civile nazionali e per i prestatori di servizi della Navigazione Aerea (Ansp) è quella di assicurare che i droni si integrino in sicurezza nello spazio aereo a fianco dei velivoli pilotati”, evidenzia l’Enac.

Nel 2019 gli obiettivi dell’Enac sono stati quelli di revisionare la regolamentazione nazionale per traghettare il settore verso i nuovi regolamenti Ue e regolare le operazioni in Bvols, Beyond visual line of sight, secondo gli scenari tipo già validati; di estendere la campagna di sperimentazione a operazioni Bvlos in scenari più complessi (ad esempio, urbani, aeroporti), avviare sperimentazioni in volo automatico e autonomo, partendo dai siti oggetto di specifiche convenzioni con l’Enac , quali i test-bed dell’aeroporto di Taranto Grottaglie e il Doralab della Città di Torino per poi estenderle a tutto il territorio nazionale; valutare le operazioni in Bvlos di sciami di droni e contemporanee di più droni gestite da un singolo pilota; rilasciare i servizi della piattaforma D-Flight.

In futuro la piattaforma D-Flight consentirà di supportare la possibilità di monitorare i voli dei singoli droni e di fornire alle forze dell’ordine, in tempo reale, le informazioni relative alla generalità dell’operatore che sta operando il drone in uno specifico momento e luogo.

Nel 2019 il settore dei Sapr, sistemi aeromobili a pilotaggio remoto, è stato in forte espansione e ha comportato: 2.697 valutazioni di dichiarazioni di operatori Sapr per operazioni specializzate non critiche; 824 autorizzazioni per operazioni specializzate critiche (valutate 891); 15 permessi di volo per Sapr di massa operativa maggiore di 25 kg; 14 lettere di autorizzazione per ricerca e sviluppo.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684