Fase 2, "Le Regioni per riaprire rispettino le linee Inail" - QdS

Fase 2, “Le Regioni per riaprire rispettino le linee Inail”

redazione web

Fase 2, “Le Regioni per riaprire rispettino le linee Inail”

mercoledì 06 Maggio 2020 - 14:22

Lo ha detto il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia. Che ha sottolineato, quelle che non lo faranno se ne assumeranno tutte le responsabilità". E ha aggiunto,"tutti noi vogliamo arrivare alle differenziazioni territoriali"

Per le riaperture “tutti noi vogliamo arrivare alle differenziazioni territoriali”.

Lo ha sottolineato il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, parlando in tv.

Dal 18 maggio molte attività potranno riaprire, “ma lo si dovrà fare in sicurezza, e le Regioni che decideranno di farlo senza il rispetto delle linee guida Inail se ne assumeranno la responsabilità”.

Sul fronte invece delle lamentele giunte da più parti per l’arrivo a singhiozzo degli aiuti per i lavoratori autonomi, Boccia ha ricordato che “l’Inps ha erogato i 600 euro a tutti coloro che hanno presentato domande corrette, ma evidentemente ci sono stati problemi a chi le ha inviate con Iban sbagliati o addirittura a chi ha presentato doppie richieste”.

“Invece – ha aggiunto – sulla Cassa Integrazione ci sono delle Regioni che hanno presentato prima le domande e altre che lo hanno fatto dopo”.

“A questo punto – ha concluso Boccia – chiedo a tutti di avare un pò di pazienza”.

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001