Fase 2, Orlando chiede più buonsenso ai palermitani - QdS

Fase 2, Orlando chiede più buonsenso ai palermitani

redazione

Fase 2, Orlando chiede più buonsenso ai palermitani

martedì 19 Maggio 2020 - 14:55

“Mi auguro di non essere costretto a chiudere alcune zone della città. Dipende dal comportamento di tutti”. Così il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha commentato gli assembramenti che si sono verificati in città negli ultimi giorni.

“Bisogna finirla – ha aggiunto – di fare passeggiate inutili tutti nella stessa strada, perché così facendo si creano le condizioni che costringeranno le Forze dell’ordine a disporre la chiusura dei negozi e a me, sindaco, a chiudere intere zone della città. Credo che questo sia l’ultimo rimedio, ma sono pronto a farlo. La salute innanzi tutto. Nessuno può giocare con la vita degli altri”.

Orlando ha anche espresso “gratitudine e apprezzamento ai palermitani e agli operatori economici che hanno evitato che a Palermo si verificassero le tragiche condizioni di altre città d’Italia”.

“Dobbiamo preservare questo patrimonio di sicurezza – ha concluso – e sono costretto a ricordare a tutti di rispettare le disposizioni del Governo nazionale e del presidente della Regione. Chiedo di aiutare le Forze dell’ordine, che diversamente saranno costrette ad applicare sanzioni rigorosissime. Per quanto riguarda l’Amministrazione comunale il sindaco ha solo un potere: quello di chiudere alcune zone”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684