Fase 3, la crisi dei ristoranti costa otto miliardi in cibo e vino - QdS

Fase 3, la crisi dei ristoranti costa otto miliardi in cibo e vino

redazione

Fase 3, la crisi dei ristoranti costa otto miliardi in cibo e vino

sabato 11 Luglio 2020 - 00:00

ROMA – Il crollo delle attività di bar, trattorie, ristoranti, pizzerie e agriturismi “ha un effetto negativo a valanga sull’agroalimentare, con una perdita di fatturato nel 2020 di oltre otto miliardi per i mancati acquisti in cibo e bevande”.

Lo afferma la Coldiretti dopo le parole della ministra delle politiche agricole Teresa Bellanova, secondo cui “stiamo lavorando per cercare di mettere insieme vari ministeri e individuare misure che diano sostegno a strutture che acquistano Made in Italy”.

I consumi extradomestici per colazioni, pranzi e cene fuori casa “sono stimati in calo del 40%. Una drastica riduzione dell’attività che pesa sulla vendita di molti prodotti agroalimentari, dal vino alla birra, dalla carne al pesce, dalla frutta alla verdura. Ma anche su salumi e formaggi di alta qualità, che trovano nel consumo fuori casa un importante mercato di sbocco”.

“In alcuni settori come quello ittico e vitivinicolo – aggiunge la Coldiretti – la ristorazione rappresenta addirittura il principale canale di commercializzazione per fatturato”.

“La spesa alimentare fuori casa, prima dell’emergenza Coronavirus – conclude la Coldiretti – era pari al 35% del totale dei consumi a tavola degli italiani”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684