Fino al 31 ottobre niente Tosap per le attività commerciali di Gravina di Catania - QdS

Fino al 31 ottobre niente Tosap per le attività commerciali di Gravina di Catania

redazione

Fino al 31 ottobre niente Tosap per le attività commerciali di Gravina di Catania

giovedì 28 Maggio 2020 - 00:00

tributi locali

GRAVINA – Sospensione della Tosap e possibilità di ampliamento della concessione del suolo pubblico: queste le due misure implementate dall’Amministrazione comunale, sulla base delle direttive nazionali, a sostegno del rilancio delle attività di bar, ristoranti, pub, pizzerie e gelaterie, profondamente colpite dal blocco imposto dall’emergenza Covid-19.

Il sindaco di Gravina, Massimiliano Giammusso, e l’assessore al Commercio e allo sviluppo economico, Patrizia Costa, hanno predisposto le linee guida e la procedura semplificata per consentire agli esercenti di poter svolgere al meglio la loro attività e garantire il rispetto delle disposizioni anti-contagio.

“In questa fase di ripartenza il pagamento della Tosap è stato sospeso dal 1 maggio fino al 31 ottobre 2020 – ha spiegato il primo cittadino – contestualmente è stata predisposta una procedura semplificata per gli esercenti che potranno quindi chiedere l’ampliamento della concessione di suolo pubblico in corso di validità, o una nuova concessione. La presentazione dell’istanza è esente da imposta di bollo e diritti di segreteria. L’Amministrazione continuerà a stare al fianco dei commercianti il nostro obiettivo è quello di salvaguardare gli interessi di tutti gli attori coinvolti, semplificando per quanto possibile tutte le procedure”.

Gli ha fatto eco l’assessore al Commercio Patrizia Costa. “Si potrà chiedere l’utilizzo di un’area presentando una planimetria – ha spiegato – l’area dovrà essere di ampiezza adeguata al posizionamento distanziato dei tavoli. Potranno esser collocati, tavoli, sedie, fioriere, ombrelloni, strutture ombreggianti mobili, cestini per la raccolta differenziata dei rifiuti e attrezzature amovibili in genere. Dovranno essere rispettate – ha concluso Costa – le disposizioni previste dal codice della strada e per questo tutte le istanze dovranno ottenere il nulla osta da parte del servizio viabilità”.

Le linee guida e l’avviso pubblico sono disponibili sul sito istituzionale del Comune, l’istanza deve essere inoltrata via pec all’indirizzo tributi.comunegravinact@legalmail.it.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684