Fisco, svolta sulle Zes, in arrivo le nomine dei Commissari - QdS

Fisco, svolta sulle Zes, in arrivo le nomine dei Commissari

Raffaella Pessina

Fisco, svolta sulle Zes, in arrivo le nomine dei Commissari

giovedì 18 Marzo 2021 - 06:10

Tra cui quelli di Sicilia orientale e occidentale. La ministro per il Sud, Mara Carfagna, "interlocuzione con le Regioni”. I vantaggi fiscali in aree svantaggiate ancora fermi dopo quattro anni

ROMA – Si torna a parlare di Zes, questa volta durante il “question time” alla Camera in un intervento della ministra per il Sud, Mara Carfagna.

“Intendo eliminare ostacoli e lentezze – ha detto – con un intervento normativo volto da un lato a rafforzare la figura del commissario, dall’altro a semplificare ulteriormente le procedure e rafforzare i benefici fiscali già esistenti per consentire alle Zes, dopo quasi quattro anni dalla loro introduzione, una operatività capace di portare nelle aree svantaggiate d’Italia sviluppo imprenditoriale, lavoro, riduzione del gender gap, e nuove prospettive per i giovani e le donne. Allo stesso tempo, ritengo fondamentale potenziare gli investimenti infrastrutturali”.

Per raggiungere questo obiettivo la ministra ha destinato 600 milioni di euro per l’infrastrutturazione delle Zes, attraverso una rimodulazione degli interventi all’interno della Missione 5 del Pnrr, per assicurare per queste aree opere di urbanizzazione primaria, di connessione alla rete stradale e ferroviaria e di “eliminazione dei colli di bottiglia nel passaggio dalle aree portuali e retroportuali alla Zes, che consentiranno di veicolare meglio e catturare i traffici commerciali che i porti sono in grado di intercettare”.

Sebbene siano state istituite nel 2017, e siano caratterizzate da una disciplina di vantaggio fiscale e di semplificazione amministrativa che dovrebbe essere attrattiva per nuovi insediamenti imprenditoriali, le Zes, sottolinea Carfagna, “non hanno soddisfatto le aspettative”.
In vista di questi interventi il ministero sta prevedendo un coordinamento progettuale strategico tra le Regioni, che dovranno adeguare la programmazione o riprogrammazione dei fondi strutturali a beneficio delle Zes. In quest’ottica Mara Carfagna provvederà a nominare i commissari. Ad oggi, infatti, risultano istituite le Zes Calabria, Campania, Interregionale Ionica, Interregionale Adriatica, Sicilia occidentale, Sicilia orientale, Abruzzo, ma nominati solo due Commissari: per la Zes Calabria e per la Zes di Taranto. Nelle altre, oltre ai Commissari, mancano anche i Comitati di indirizzo.

Soddisfatto per l’intervento della ministra Carfagna è stato il deputato di Forza Italia Francesco Cannizzaro ma soprattutto per i 600 milioni di euro destinati all’infrastrutturazione delle Zes: “Lo chiedevamo da tempo – ha detto – e siamo lieti che questo sia stato tra i primi provvedimenti presi dal ministro, con il quale abbiamo avviato da tempo un laborioso confronto e di una interlocuzione decisiva”. Cannizzaro ha chiesto alla ministra di semplificare le procedure e rafforzare i benefici fiscali. è il punto fondamentale dal quale partire per rendere operativi queste importanti strumenti di sviluppo del Mezzogiorno. Forza Italia -ha concluso l’esponente azzurro- sarà al fianco del ministro per il Sud e la coesione territoriale anche rispetto all’avvio e la realizzazione delle nuove procedure, consapevole del fatto che le Zone Economiche Speciali rappresentano i punti cardini della ripartenza del Sud”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684