Fondazione Tregua, avviato il quarto progetto di ricerca con Unict - QdS

Fondazione Tregua, avviato il quarto progetto di ricerca con Unict

Eloisa Bucolo

Fondazione Tregua, avviato il quarto progetto di ricerca con Unict

sabato 30 Novembre 2019 - 00:30
Fondazione Tregua, avviato il quarto progetto di ricerca con Unict

La Fondazione Euromediterranea Luigi Umberto Tregua Onlus e l’Ateneo catanese, retto dal Magnifico Rettore, Francesco Priolo, hanno messo in cantiere un nuovo progetto di ricerca che vedrà l’avvio nel 2020

CATANIA – La Fondazione Euromediterranea Luigi Umberto Tregua Onlus e l’Ateneo catanese, retto dal Magnifico Rettore, Francesco Priolo, hanno messo in cantiere un nuovo progetto di ricerca che vedrà l’avvio nel 2020.

Il progetto di ricerca sarà realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Umanistiche, diretto dalla Prof.ssa Marina Paino e con il Dipartimento di Economia e Impresa, diretto dal Prof. Roberto Cellini. Responsabili scientifici per i due Dipartimenti saranno rispettivamente la prof.ssa Federica Maria Chiara Santagati, docente di Museologia e critica artistica e del restauro e la prof.ssa Agata Matarazzo, docente di Scienze Merceologiche.

L’attività di ricerca del costo complessivo di 20.000 euro sarà finalizzata allo studio delle diverse modalità di intervento a favore della valorizzazione del Monastero di San Nicolò l’Arena, gioiello del tardo barocco siciliano e complesso benedettino tra i più grandi d’Europa. L’edificio monastico del ‘500 è contraddistinto da molteplici trasformazioni architettoniche ed oggi è patrimonio mondiale dell’UNESCO.

da sx Agata Matarazzo, Marina Paino, Francesco Priolo, Carlo Alberto Tregua, Roberto Cellini

In particolare, l’attività di ricerca riguarderà la “rigenerazione e valorizzazione del patrimonio culturale del Monastero dei benedettini di Catania, mediante interventi strutturali destinati al risparmio energetico e allo smaltimento dei rifiuti, con particolare attenzione al Giardino dei Novizi e Aula Magna”. La ricerca valuterà, in duplice direzione, i punti di forza e di debolezza dell’edificio, dal punto di vista energetico-ambientale, e le ricadute sociali e culturali derivanti dalla fruibilità del Monastero in conseguenza agli interventi proposti.

Ciascun Dipartimento interverrà per il proprio settore di competenza: il DEI sull’analisi della sostenibilità economica ed ambientale ed il DISUM per rendere fruibile al meglio il Monastero. Il programma di ricerca, che avrà la durata di un anno, è frutto della collaborazione tra l’ateneo catanese e la Fondazione Luigi Umberto Tregua che, a questo progetto, ha contribuito mediante un cofinanziamento di € 13.000, rinnovando così ancora una volta il proprio impegno a sostegno della ricerca scientifica. Dal 2006 ad oggi, sono circa 113 mila euro i fondi che, insieme e pariteticamente, la LUT e l’Università di Catania, hanno destinato alla ricerca scientifica per la realizzazione di altri tre progetti avviati in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Industriale e Meccanica e con il Dipartimento di Metodologie Fisiche e Chimiche per l’Ingegneria, nei settori della riduzione dei consumi energetici e dello smaltimento dei rifiuti.

Il finanziamento della ricerca si aggiunge agli altri interventi della Fondazione mirati alla crescita della cultura e al sostegno di giovani svantaggiati economicamente e meritevoli di sostegno. Sul fronte della formazione professionale, ad oggi sono state assegnate 23 borse di studio per un importo complessivo di circa 46mila euro.

Per l’anno 2019-2020 sono state messe a bando ulteriori quattro borse, destinate alla formazione post laurea di giovani studenti siciliani, che saranno assegnate sulla base del merito.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684