Furti, Polfer scopre una centrale di ricettazione del rame - QdS

Furti, Polfer scopre una centrale di ricettazione del rame

redazione

Furti, Polfer scopre una centrale di ricettazione del rame

giovedì 11 Luglio 2019 - 19:01
Furti, Polfer scopre una centrale di ricettazione del rame

Sequestrate a Grammichele, nel Catanese, ben sette tonnellate di "oro rosso". Trovate anche le "trecce" delle Ferrovie dello Stato che, rubate, avevano mandato in tilt la circolazione dei treni

Sette tonnellate di rame rubato, per un valore commerciale di trentaduemila euro, sono stati sequestrati dalla polizia ferroviaria di Catania in un’area di contrada Torrevecchia a Grammichele, nel cui interno c’erano anche 22 carcasse di auto. In una zona adiacente sono stati trovati anche macchinari per sguainare e polverizzare le trecce di rame.

L’attività, totalmente illecita, era gestita un 45enne che è stato denunciato in stato di libertà per attività di gestione di rifiuti non autorizzata e ricettazione.

L’area è stata sottoposta a sequestro penale e sono in corso ulteriori accertamenti per individuare la proprietà del rame anche se, già per gran parte di esso, è stato possibile appurare che erano trecce di rame in uso alle ferrovie ed utilizzate per alimentare i passaggi a livello e collegare le garitte e le stazioni.

In particolare, alcuni spezzoni sono risultati compatibili con quello asportato, recentemente, sulla tratta ferroviaria Vizzini – Grammichele, mandando in tilt la circolazione ferroviaria nel sud-est della regione.

La quantità di “oro rosso” e l’organizzazione dell’impresa illegale fanno supporre agli investigatori che quella scoperta sia una centrale della ricettazione di rame rubato nella Sicilia Orientale.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684