Uccisa in casa a colpi d'arma da fuoco, indagato il vicino - QdS

Uccisa in casa a colpi d’arma da fuoco, indagato il vicino

web-mp

Uccisa in casa a colpi d’arma da fuoco, indagato il vicino

web-mp |
domenica 31 Ottobre 2021 - 08:43

I carabinieri hanno perquisito un sospettato. Si tratterebbe di un vicino. Al momento non sono stati presi provvedimenti a carico dell'uomo. L'inchiesta è per omicidio aggravato dai futili motivi

Il figlio l’ha trovata morta
riversa a terra nella seconda casa dove la madre andava ogni tanto: in
apparenza un decesso per cause naturali ma alcune lesioni al basso ventre e
alle gambe hanno destato sospetti nei carabinieri e nella procura di Bologna,
che ha aperto un’indagine per omicidio aggravato.

Per ora è un giallo la morte di
una pensionata di 72 anni, il cui cadavere è stato scoperto nella tarda serata
di ieri in una abitazione nella frazione Santa Maria Villiana di Gaggio
Montano, sull’Appennino Bolognese.

Si tratta, a quanto risulta,
della seconda casa della famiglia della vittima.

La vittima, Natalia Chinni,
sarebbe stata uccisa con un colpo d’arma da fuoco, forse un fucile. Sul caso è
aperta un’indagine per omicidio aggravato. Indagano i carabinieri che stanno
seguendo alcune piste, coordinati dal pm Antonello Gustapane e dal procuratore
Giuseppe Amato.

Secondo quanto finora ricostruito, non trovandola e dopo averla chiamata invano, ieri sera il figlio è andato a cercare la 72enne nella seconda casa di famiglia e ha trovato il corpo ormai senza vita della madre sul pavimento dell’ingresso. Ha chiamato il 118 e i carabinieri, che hanno subito avviato le indagini.

Sul posto è andata anche la sezione investigazioni scientifiche, oltre al medico legale, che hanno effettuato i rilievi tecnici necessari a ricostruire le cause della morte. A quanto risulta, non c’erano segni di effrazione o di scasso, ma la porta dell’abitazione era aperta, come se lasciata aperta subito dopo essere rientrati. La casa inoltre era in ordine e pare non mancasse nulla. (Ansa)

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684