Giornalista molestata in diretta tv dopo Empoli-Fiorentina, il Video - QdS

Giornalista molestata in diretta tv dopo Empoli-Fiorentina, il Video

web-mp

Giornalista molestata in diretta tv dopo Empoli-Fiorentina, il Video

web-mp |
domenica 28 Novembre 2021 - 17:03

La giornalista è stata molestata da un tifoso mentre stava parlando indiretta, collegata con l'emittente tv per cui lavora, dallo stadio di Empoli

Un episodio gravissimo, una molestia nei confronti di una giornalista avvenuta in diretta tv al termine della partita Empoli-Fiorentina, nei giorni in cui è massima l’attenzione sul contrasto alla violenza nei confronti delle donne.

La giornalista, Greta Beccaglia, è stata molestata da un tifoso mentre stava parlando in diretta, collegata con l’emittente tv per cui lavora, dallo stadio di Empoli.

Zero solidarietà dallo studio da parte del collega giornalista

Chi era in studio, invece di condannare il gesto e il molestatore, ha invitato la collega a “non prendersela”. Verso di lei non è stata sentita nessuna parola di solidarietà da parte del conduttore”.

Il racconto sui social della giornalista Greta Beccaglia

La giornalista, come lei stessa racconta in una delle stories su Instagram, stava aspettando davanti allo stadio i tifosi da intervistare quanto uno di questi le è passato accanto dandole una pacca sul sedere e allontanandosi subito dopo.

Allo stadio Castellani” per Empoli-Fiorentina, la giornalista era andata ad aspettare sotto la curva Sud i tifosi ospiti che uscivano, delusi dopo il 2-1 subìto in rimonta, quando da dietro un uomo si è avvicinato e ha allungato le mani su di lei, per poi dileguarsi.

“Nel post partita sono uscita dallo stadio per aspettare i tifosi per capire l’atmosfera sono andata vicino alla curva sud. Purtroppo quando sono uscita hanno iniziato a urlarmi cose non carine, mentre io ero al lavoro mentre ero in diretta e uno si è anche permesso di tirarmi uno schiaffo sul c**o. Ecco, questa è una cosa inaccettabile soprattutto nel 2021”.

Queste le parole della giornalista che nelle storie Instagram ha lanciato un appello per essere aiutata a identificare l’uomo che l’ha molestata.

La polizia sulla tracce del responsabile

Sono attualmente in corso indagini da parte del commissariato di polizia di Empoli (Firenze) per identificare quell’uomo.

La polizia sta cercando, tramite testimoni e immagini di videosorveglianza, di rintracciare la persona responsabile della molestia. La polizia ascolterà anche la giornalista per ricostruire la vicenda.

La risposta dell’Ordine dei Giornalisti

L’Ordine dei giornalisti della Toscana, in una nota, condanna quanto accaduto ed esprime piena solidarietà alla giornalista Greta Beccaglia che è stata subito chiamata dal presidente dell’Ordine dei giornalisti della Toscana, Giampaolo Marchini.

L’Ordine “ribadisce che è giunto il momento di smetterla di minimizzare e ricorda che la violenza contro le donne è prima di tutto un problema culturale e sociale”.

video instagram Andrea Lucatello

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684