Il Tar di Palermo sospende la caccia al coniglio, Legambiente, Lipu e Wwf, "dalla Regione decreto-truffa" - QdS

Il Tar di Palermo sospende la caccia al coniglio, Legambiente, Lipu e Wwf, “dalla Regione decreto-truffa”

redazione web

Il Tar di Palermo sospende la caccia al coniglio, Legambiente, Lipu e Wwf, “dalla Regione decreto-truffa”

martedì 27 Ottobre 2020 - 16:15

La caccia al coniglio selvatico è stata sospesa in tutta la Sicilia: lo ha deciso il Tar Palermo.

Lo rende noto Legambiente che ha presentato insieme a Lipu e Wwf, un ricorso contro il decreto del 28 settembre dell’Assessore regionale all’Agricoltura Edy Bandiera – “con cui riapriva la caccia nonostante una prima sospensiva del medesimo Tar su calendario venatorio”.

“Si è trattato di un decreto-truffa, di una gravissima violazione dell’ordinanza del Tar, di una scandalosa assenza di rispetto istituzionale nei confronti della magistratura – commentano Legambiente, Lipu e Wwf -: ormai non e’ più una questione ‘venatoria’, ma di rispetto della legalità”.

Questo decreto, continua la nota delle associazioni, “con un’azzardata e testarda strumentalizzazione dei poteri amministrativi, per un mese ha reso legale un atto di puro bracconaggio: l’abbattimento fino a quindici esemplari di coniglio per ogni cacciatore siciliano, ovvero 382.935 animali”.

“Evidentemente – conclude la nota – per l’assessore Bandiera è prioritario tutelare le associazioni venatorie estremiste e tutti i loro desideri, anche quelli illegali e contrari alle decisioni degli organi giudiziari”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684