Incendi, oggi e domani allerta per l'afa nel Palermitano - QdS

Incendi, oggi e domani allerta per l’afa nel Palermitano

redazione web

Incendi, oggi e domani allerta per l’afa nel Palermitano

mercoledì 11 Agosto 2021 - 08:29

Ondate di calore fino a giovedì. Per tutta la notte scorsa le fiamme sono divampate nei territori delle Petralie, Geraci Siculo e Monreale. Musumeci in elicottero sui roghi. Le critiche del M5s

La Protezione Civile ha emesso ieri un allerta rosso (livello tre) per rischio incendi e ondate di calore che prevede per oggi e domani nella provincia di Palermo temperature percepite fino a 42° gradi centigradi.

E per quanto riguarda in particolare il rischio di incendi, nel Palermitano c’è una previsione di pericolosità massima e il livello di attenzione è rosso.

Fiamme nelle Madonie e a Monreale

Ed è stata una lunga notte di incendi quella appena trascorsa in provincia di Palermo.

In particolare le Madonie stanno bruciando: le fiamme sono divampate nei territori delle Petralie e di Geraci Siculo.

Molte persone hanno visto distrutte dalle fiamme le proprie aziende agricole e hanno temuto per le proprie case minacciate dalle fiamme.

Sul territorio hanno lavorato i Vigili del fuoco, i Forestali e il personale della Protezione civile.

Nel corso della notte sono andati in fiamme ettari di vegetazione anche a Piano Geli nella zona di San Martino delle Scale e a Montefiascone sempre nella zona di Monreale.

Ieri i Vigili del fuoco hanno compiuto cento interventi in Calabria e in Sicilia con Canadair della flotta area del Corpo nazionale e con elicotteri.

Musumeci in elicottero sui roghi

E proprio a bordo di un elicottero della Polizia, ieri, il presidente della Regione Nello Musumeci ha sorvolato i Comuni di Madonie e Nebrodi devastati dagli incendi dei giorni scorsi. Poi, con il capo della Protezione civile siciliana Salvo Cocina, il dirigente generale del dipartimento regionale dell’Agricoltura Dario Cartabellotta e il dirigente generale del dipartimento dello Sviluppo rurale Mario Candore, nella Sala polifunzionale di Gangi, ha incontrato i sindaco del Comune, Francesco Paolo Migliazzo, e quelli di Geraci Siculo, San Mauro Castelverde, Collesano, Scillato, Campofelice di Roccella, Pollina, Castel di Lucio, Mistretta, Nicosia, Valledolmo e Petralia Soprana.

“Abbiamo assicurato – ha detto Musumeci – l’intervento del governo regionale con provvedimenti di sostegno e di ristoro e, attraverso il bilancio regionale, stiamo approntando le risorse per fare fronte alle prime spese necessarie affinché gli agricoltori possano riprendere la loro attività”.
Nei giorni scorsi la Giunta Musumeci, nel corso di una seduta straordinaria, aveva deliberato lo “stato di crisi e di emergenza” per sei mesi a causa dei gravi incendi verificatisi già dalla fine di luglio e del permanente rischio dovuto all’eccezionale ondata di caldo sull’Isola.

Musumeci si assuma responsabilità

Ma critiche sono giunte al Governatore dai parlamentari del Movimento 5 Stelle della Commissione Agricoltura dell’Ars: “Musumeci la finisca – hanno scritto – con questa pantomima di cercare di scaricare su Roma quelle che sono sue responsabilità: il problema degli incendi in Sicilia non si affronta quando i boschi sono già in fiamme e a ridosso della stagione estiva”.

“Boschi e foreste – hanno aggiunto – vanno gestiti e va fatta prevenzione, mentre in Sicilia questa aspetti sono del tutto carenti. Ricordiamo che un incendio con fasce ‘taglia fuoco’ viene contenuto altrimenti diventa difficilissimo fermare la furia delle fiamme”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684