Isole minori, istituito ufficio regionale di coordinamento - QdS

Isole minori, istituito ufficio regionale di coordinamento

Raffaella Pessina

Isole minori, istituito ufficio regionale di coordinamento

martedì 10 Dicembre 2019 - 00:00
Isole minori, istituito ufficio regionale di coordinamento

L’obiettivo è attivare interventi diretti a migliorare servizi e qualità della vita. Prevista una cabina di regia formata dagli amministratori locali

PALERMO – La Regione siciliana ha istituito un nuovo ufficio che si occuperà di migliorare la qualità della vita degli abitanti delle isole minori della Sicilia.

L’ufficio regionale si trova presso l’assessorato alle Autonomie locali. La nuova struttura si occuperà – tramite il raccordo con i dipartimenti regionali e i ministeri competenti – di attivare politiche e interventi diretti a migliorare le condizioni e la qualità della vita, garantendo i servizi essenziali quali istruzione, sanità e accessibilità.

Le condizioni delle isole minori come le Eolie e le Egadi, soprattutto d’inverno e a causa del maltempo si trovano isolate dalla terraferma con enormi disagi. Soddisfazione è stata espressa dal presidente della Regione, Nello Musumeci.

“Abbiamo mantenuto – ha detto Musumeci – l’impegno assunto nel corso del vertice con gli amministratori locali, svoltosi qualche settimana fa a Palazzo d’Orléans. Un ufficio di questo tipo non può che agevolare la programmazione delle attività perché ci consentirà di avere un quadro generale delle cose da realizzare. Uno degli obiettivi noti, del mio governo, è quello di poter dare ai cittadini che abitano nelle isole minori gli stessi servizi e beni di cui usufruiscono coloro che vivono nell’Isola maggiore. Alcuni problemi si trascinano da decenni e per questo motivo va trovata una soluzione. Siamo già al lavoro per questo”.

L’ufficio si dovrà occupare anche dello sviluppo economico e sociale delle piccole isole, promuovendo risparmio ed efficienza energetica, politiche di gestione dei rifiuti, delle acque, della mobilità, recupero del patrimonio edilizio esistente, promozione e valorizzazione delle risorse culturali e naturali, protezione degli habitat prioritari e delle specie protette, valorizzazione dei prodotti tipici, certificazione ambientale dei servizi e misure dirette a favorire la competitività delle imprese insulari. Per tutte queste attività sarà necessario anche reperire le risorse finanziarie adeguate e l’ufficio dovrà studiare le migliori soluzioni facendo uso anche dei Fondi europei. Non mancherà anche una cabina di regia a cui dovranno partecipare attivamente sindaci ed amministratori che saranno supportati da referenti regionali e ministeriali competenti per materia, con il compito di analizzare le peculiari esigenze dei territori e studiare soluzioni e interventi mirati.

“Il governo Musumeci – dichiara l’assessore alle Autonomie locali Bernardette Grasso – continua a dimostrare attenzione e vicinanza alle problematiche delle isole minori e alle specifiche esigenze dei cittadini che le abitano. La costituzione dell’Ufficio rappresenta un importante strumento di azione sinergica per il sostegno e lo sviluppo socio-economico di questi territori”.

Da anni gli abitanti di queste isole, a poca distanza dalla terraferma, lamentano i disagi a cui sono sottoposti soprattutto nei mesi invernali, quando le isole sono vuote di turisti e mancano le infrastrutture di base. La sicurezza sanitaria inoltre è a rischio, basti dire che in molte isole mancano i gruppi elettrogeni nelle guardie mediche e spesso d’inverno va via la luce.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684