La mossa di Saipem: acquisita tecnologia "Mangia CO2" - QdS

La mossa di Saipem: acquisita tecnologia “Mangia CO2”

redazione

La mossa di Saipem: acquisita tecnologia “Mangia CO2”

mercoledì 22 Gennaio 2020 - 17:45

MILANO – Saipem ha acquisito una tecnologia proprietaria per la cattura di CO2 dalla società canadese CO2 Solutions Inc. (Csi). Csi è una società leader nell’innovazione per la cattura della CO2 promossa da enzima, perseguendo lo sviluppo e la commercializzazione della tecnologia asservita al trattamento di effluenti industriali. La tecnologia di Csi abbatte la soglia dei costi di post-combustione per la cattura di CO2 abilitandone il sequestro e consentendone il riutilizzo per l’ottenimento di nuovi prodotti commercializzabili. La tecnologia sviluppata negli ultimi vent’anni da scienziati e ingegneri canadesi e supportata dai Governi di Canada, Stati Uniti e Ue, si basa su un innovativo processo enzimatico di cattura della CO2 che non richiede impiego o immissione di prodotti tossici, dimostrato su scala industriale (30 tonnellate-CO2 al giorno) e validato da terze parti accreditate raggiungendo lo stadio di commercializzazione (Trl-8). Saipem ha acquisito anche il consistente portafoglio della proprietà intellettuale di Csi, che include oltre 90 brevetti concessi o in corso di registrazione e marchi. Inoltre, ha acquisito l’impianto di cattura di CO2 situato presso la cartiera di Resolute forest products a Saint-Fe’licien, in Que’bec. Saipem si è anche assicurata la continuità delle attività e delle operazioni di ricerca e sviluppo della tecnologia grazie all’assunzione dei dipendenti di Csi.
Maurizio Coratella, Chief operating officer della Divisione Onshore E&C, ha commentato: “Le risorse e la tecnologia acquisite ci consentiranno di espandere il nostro portafoglio di progetti green e ci consentiranno di guidare il settore verso un futuro a basse emissioni di carbonio”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684