Mezzogiorno, piattaforma di richieste dei Governatori per il Recovery plan - QdS

Mezzogiorno, piattaforma di richieste dei Governatori per il Recovery plan

Raffaella Pessina

Mezzogiorno, piattaforma di richieste dei Governatori per il Recovery plan

giovedì 17 Dicembre 2020 - 00:09

L'esecutivo presieduto da Conte negherebbe al Sud le infrastrutture, si lavora a iniziative “forti”. Il presidente campano De Luca ha convocato per oggi riunione con i vertici delle Regione meridionali

PALERMO – I governatori delle Regioni del Sud Italia si incontrano questo pomeriggio a porte chiuse per mettere a punto una piattaforma di richieste da presentare al governo nazionale affinché vengano inserite all’interno del Recovery Plan.

Questo pomeriggio, infatti, su iniziativa del governatore della Campania Vincenzo De Luca, si riuniranno on line a porte chiuse De Luca definisce “urgente e necessaria – un’iniziativa forte delle Regioni Meridionali, che devono ritrovare una comunità di visione e di azione, al di là delle rispettive collocazioni di schieramento politico. Se non avvertissimo con forza questa responsabilità comune non svolgeremmo il ruolo che le nostre comunità si attendono da noi tutti”.

Sono stati invitati: Marco Marsilio (Abruzzo), Vito Bardi (Basilicata), Nino Spirli (Calabria), Donato Toma (Molise), Michele Emiliano (Puglia), Christian Solinas (Sardegna) e Nello Musumeci (Sicilia).

Intanto, il deputato regionale Carmelo Pullara del gruppo Misto ha lanciato un appello a tutti i deputati regionali, nazionali e a tutti sindaci agrigentini con lo scopo di sostenere, una “battaglia” a favore della provincia di Agrigento. Pullara ha scritto al Presidente della Regione Musumeci, affinché la bocciatura da parte del Governo nazionale del Piano di utilizzo Recovery Fund Regione Sicilia possa essere vista come una opportunità da cogliere al volo e sfruttare per il nostro territorio.
Il deputato regionale ha chiesto a Musumeci di inserire nel nuovo Piano regionale la realizzazione: della chiusura dell’anello autostradale da Mazara del Vallo (Tp) a Gela (Cl); della nuova tratta di collegamento con costruzione del doppio binario da Castelvetrano (Tp) fino all’aeroporto di Comiso (Rg) e di un aeroporto nella fascia centro meridionale della Sicilia.

“Tutte le citate opere – aggiunge Pullara – rispondono perfettamente ai requisiti richiesti dalle Linee guida nazionali. In particolare, con riferimento alla realizzazione dell’aeroscalo nella provincia di Agrigento ritengo inevitabile l’inserimento del progetto in questione nel Piano regionale. Nello specifico, infatti – spiega il deputato regionale – il progetto dell’aeroporto in questione risulta essere approvato da anni sia dall’Ufficio Tecnico della Provincia di Agrigento, inserito nel Programma Operativo Regionale della Regione Sicilia approvato dalla Commissione Europea nel 2000 e che ha, per di più, già ricevuto parere tecnico favorevole anche da parte dell’Enac. Come si ricorderà Musumeci ai primi di dicembre aveva fatto sapere con delusione che ogni proposta che la Regione aveva presentato è stata bocciata a cominciare dal Ponte sullo Stretto di Messina. Peraltro le polemiche sono scoppiate anche in altre regioni e Conte è stato criticato dal presidente della conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, governatore dell’Emilia Romagna per essere andato avanti senza consultazioni. Con il Governo nazionale si era schierato il viceministro alle Infrastrutture, Giancarlo Cancelleri, siciliano, che aveva definito quella della Regione ‘una proposta da campagna elettorale che peraltro nessuno aveva chiesto’”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001