Laghetti Cavagrande, pressing della deputata regionale Cannata (Fdi) per i lavori - QdS

Laghetti Cavagrande, pressing della deputata regionale Cannata (Fdi) per i lavori

redazione

Laghetti Cavagrande, pressing della deputata regionale Cannata (Fdi) per i lavori

venerdì 31 Luglio 2020 - 00:00

AVOLA (SR) – Riserva naturale orientata Cavagrande del Cassibile, non si ferma l’impegno del deputato regionale di Fratelli d’Italia, Rossana Cannata, per giungere alla messa in sicurezza del costone roccioso del sentiero Scala Cruci e alla sua riapertura. Il luogo di grande interesse turistico e naturalistico, dopo l’incendio del 2014 che distrusse gran parte della Riserva, cadde nel dimenticatoio per scelta dell’allora dirigenza del demanio forestale. “Perciò – spiega la componente della commissione Attività produttive – sin dal mio insediamento mi sono occupata della vicenda, seguendo da vicino i vari step: dalla presentazione dello studio di fattibilità al finanziamento di quasi due milioni di euro che porteranno presto alla riapertura di questo incantevole sito”.

“Talmente bello e suggestivo – aggiunge Rossana Cannata – che la Cnn ha inserito i laghetti di Avola nella top 20 dei luoghi del mondo dove vale la pena fare un tuffo”. E proprio per dare la straordinaria opportunità di ammirare e visitare il sito a residenti e turisti, il deputato regionale di Fratelli d’Italia continua a mantenere alta l’attenzione sull’iter dei lavori.
“A febbraio di quest’anno – ricorda – l’Ufficio contro il dissesto idrogeologico ha pubblicato la gara per le indagini preliminari. Ho anche presentato, con l’avvicinarsi della stagione estiva, un’interrogazione per conoscere tra l’altro se sia stato redatto il cronoprogramma dei lavori e degli interventi di messa in sicurezza del costone roccioso del sentiero Scala Cruci”.
“Si tratta di un traguardo da raggiungere al più presto – conclude Cannata – per rendere la Riserva fruibile in tutta sicurezza e dare una risposta ai turisti ma anche agli operatori economici e del turismo dell’intera area”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684