Lavoratori del settore artistico catanese dichiarano stato di agitazione permanente - QdS

Lavoratori del settore artistico catanese dichiarano stato di agitazione permanente

redazione

Lavoratori del settore artistico catanese dichiarano stato di agitazione permanente

martedì 21 Luglio 2020 - 00:00

CATANIA – La Slc Cgil di Catania ha proclamato lo stato di agitazione permanente del settore artistico in tutto il territorio etneo, con l’auspicio che “sia propedeutico ad una grande manifestazione nazionale organizzata dalla Cgil” ed organizzato per il 24 luglio alle 10 un flash mob in piazza Università con lo slogan “Non c’è più tempo”.

Lo scopo è l’apertura simbolica di una “nuova stagione” che punta a “rianimare l’intero settore culturale, in ginocchio a causa dell’emergenza post Covid, e comunicare una vera proposta per la ripartenza”. “Non abbiamo ancora avuto risposte concrete da parte del Governo – ha detto il segretario generale della Slc Cgil di Catania, Gianluca Patanè, insieme al responsabile del Dipartimento artiste e artisti Luigi Tabita – poco è stato fatto per la gestione della Fase 2, quella legata alla riapertura e alla ripresa”.

“Corriamo il rischio concreto della chiusura di tanti cinema, teatri, scuole di danza e musica sarebbe la fine, a Catania, di una solida tradizione culturale centenaria. Vorrebbe dire che tanti giovani potrebbero perdere una vocazione rappresentativa della vivacità e della bellezza delle nostre città”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684