L'ex presidente catalano Puigdemont arrestato ad Alghero - QdS

L’ex presidente catalano Puigdemont arrestato ad Alghero

redazione web

L’ex presidente catalano Puigdemont arrestato ad Alghero

venerdì 24 Settembre 2021 - 06:34

Il leader indipendentista colpito da un mandato di cattura per reati contro l'ordine e la sicurezza pubblica. Oggi i giudici dovranno decidere se rilasciarlo o acconsentire all'estradizione in Spagna

L’ex presidente catalano Carles Puigdemont è stato arrestato dalla Polizia italiana in Sardegna, dove il leader indipendentista si era recato per partecipare a una serie di incontri.

L’arresto è avvenuto al suo arrivo ieri sera nell’aeroporto di Alghero, sulla base di un mandato di arresto europeo emesso dalle autorità spagnole per reati contro l’ordine e la sicurezza pubblica nazionale.

Il leader indipendentista catalano è stato fermato da agenti della polizia di frontiera ad Alghero, dove si trovava per partecipare a un dibattito, ed è stato portato nella casa circondariale di Sassari.

Stamattina i giudici dovranno decidere se rilasciarlo o acconsentire alla sua estradizione in Spagna, dove è in corso un procedimento giudiziario per la dichiarazione di indipendenza della Catalogna nel 2017.

La notizia è stata confermata dal suo avvocato, Gonzalo Boye.

Il 30 luglio scorso era stato respinto in sede giurisdizionale europea un ricorso di Puigdemont contro la sospensione dell’immunità parlamentare.

“Il presidente Puigdemont – ha sottolineato su Twitter il legale del leader catalano, Boye – è stato arrestato al suo arrivo in Sardegna, dove si era recato come eurodeputato. Questa detenzione si basa sull’ordinanza europea del 14 ottobre 2019, che, per imperativo legale, secondo lo statuto della Corte di Giustizia Ue, è sospesa”.

L’avvocato ha ricordato inoltre che “nella risoluzione del 30 luglio si afferma che nessun Paese dovrebbe eseguire un ordine di queste caratteristiche. Nella stessa delibera, il Vice Presidente del Tribunale dell’Unione Europea ha indicato che, ove necessario, sia richiesta una nuova misura cautelare”.

Il leader catalano era arrivato ad Alghero per prendere parte, insieme alla presidente del Parlamento Catalano Laura Borràs, alla cerimonia inaugurale dell’Aplec International Adifolk, festival della cultura popolare catalana in programma oggi alle 17.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684