Libia, Open Arms, cadaveri di piccoli migranti sulla spiaggia - QdS

Libia, Open Arms, cadaveri di piccoli migranti sulla spiaggia

redazione web

Libia, Open Arms, cadaveri di piccoli migranti sulla spiaggia

martedì 25 Maggio 2021 - 08:21

"Vergogna Europa" ha scritto su Twitter Camps, fondatore della ong spagnola. Il 17 aprile a Palermo il plauso per il rinvio a giudizio dell'ex ministro dell'Interno italiano Matteo Salvini

“Sono ancora sotto shock per l’orrore della situazione, bambini piccoli e donne che avevano solo sogni e ambizioni di vita. Sono stati abbandonati su una spiaggia a Zuwara in Libia per più di tre giorni. A nessuno importa di loro”.

A scriverlo su Twitter è Oscar Camps, il fondatore della Ong spagnola Open Arms, postando le foto choc di corpi senza vita di bimbi riversi su una spiaggia del Paese nordafricano, vittime probabilmente dell’ennesimo naufragio.

“Corpi abbandonati. Vite dimenticate. L’orrore tenuto lontano perché scompaia. Vergogna Europa”, ha scritto Camps.

Il 17 aprile scorso, a Palermo, il fondatore di Open Arms, commentando il rinvio a giudizio dell’ex ministro dell’Interno italiano, il capo della Lega Matteo Salvini, per sequestro di persona e rifiuto d’atti d’ufficio, aveva detto che era stato fatto “un piccolo passo avanti”.

“Speriamo – aveva aggiunto – prima di lasciare l’aula bunker del carcere Ucciardone che ora cambi anche la politica sui diritti umani”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684