Mafia, Di Fede vieta a bimba di partecipare a commemorazione Falcone e Borsellino - QdS

Mafia, Di Fede vieta a bimba di partecipare a commemorazione Falcone e Borsellino

web-iz

Mafia, Di Fede vieta a bimba di partecipare a commemorazione Falcone e Borsellino

web-iz |
martedì 20 Luglio 2021 - 13:53

"Li devi infilare dentro i bambini, non fare queste vergogne". Così Maurizio Di Fede ordinava alla mamma della bimba di 7 anni. Ed esprimeva disprezzo per gli uomini della giustizia

“Non ci immischiamo con i carabinieri, non ci immischiamo con Falcone e Borsellino”. Nel maggio del 2019 Maurizio Di Fede, uno dei sedici fermati del blitz antimafia a Palermo di oggi, vietò a una bimba di 7 anni di partecipare alla manifestazione contro la mafia per ricordare i giudici uccisi da Cosa nostra e per la quale la piccola si preparava con i compagni di scuola da un mese.

L’episodio – una conversazione fra la mamma della bimba e il boss – è stato registrato nelle intercettazioni rilasciate dalla Polizia di Stato. “La vicenda brutale dell’indagato che si scaglia contro la mamma di una bimba, che voleva andare come tutti i suoi coetanei a manifestare contro la mafia e la violenza, è la testimonianza plastica di quanto dia fastidio a Cosa nostra il cambiamento della coscienza civile della città, che non è più caratterizzata dall’omertà e dall’assuefazione alla sopraffazione, ma è, al contrario, una coscienza che urla e che non vuole più avere a che fare con Cosa nostra”. A dirlo è il questore di Palermo, Leopoldo Laricchia, a proposito del divieto imposto dal boss.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684