Mafia, sequestrati beni a due fratelli agrigentini - QdS

Mafia, sequestrati beni a due fratelli agrigentini

redazione

Mafia, sequestrati beni a due fratelli agrigentini

venerdì 24 Luglio 2020 - 12:57

La Dia di Agrigento ha eseguito un sequestro di beni nei confronti dei fratelli Stefano e Gerlando Valenti, imprenditori del settore edile e di movimento terra, originari di Favara, agli arresti domiciliari per associazione mafiosa dal 2018 (condannati a 6 anni e 8 mesi), nell’ambito nell’ambito dell’operazione “Montagna” che coinvolse 76 persone.

La figura di Stefano Valenti era già emersa nel corso delle indagini “Akragas 2”, che avevano permesso di disarticolare l’associazione criminale agrigentina e nel ’99 portò alla sua condanna a 4 anni, diventata definitiva nel 2001. Nel 1997, pur non qualificandolo come uomo d’onore, Giovanni Brusca lo descrisse come uomo vicino alla mafia. Grazie a lui, lo stesso Brusca (all’epoca latitante) riuscì ad incontrare il capomafia Antonio Di Caro, boss di Canicattì, per un certo periodo reggente della provincia mafiosa agrigentina.

Nei confronti dello stesso è stato disposto il sequestro dell’intero capitale sociale e del relativo compendio aziendale della ditta “Athena costruzioni srl” di Agrigento, intestata a soggetti terzi, e il 40% del capitale sociale della “Giarritella srl”, con sede a Favara, oltre a 11 beni mobili registrati e un conto corrente bancario. A Gerlando Valenti è stato sequestrato il 60% del capitale sociale della “Cogest srl” di Favara, 5 immobili, numerosi conti correnti, fondi comuni di investimenti e titoli, e un cavallo di razza.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684