Mafia, smantellate tre "piazze di spaccio" tra Catania e Siracusa - QdS

Mafia, smantellate tre “piazze di spaccio” tra Catania e Siracusa

redazione web

Mafia, smantellate tre “piazze di spaccio” tra Catania e Siracusa

giovedì 27 Febbraio 2020 - 07:34
Mafia, smantellate tre “piazze di spaccio” tra Catania e Siracusa

Sei arresti dei Carabinieri. I proventi dello spaccio servivano a mantenere le famiglie di esponenti del clan Cappello-Bonaccorsi in carcere. Un indagato aveva fotografato il figlio neonato ricoperto da banconote

Sei persone che gestivano tre importanti “piazze di spaccio” – a Catania nel rione Pigno e nella zona di viale Grimaldi a Librino, nella cosiddetta “Fossa dei leoni”, e a Francofonte (Siracusa) -, sono state arrestate da Carabinieri del capoluogo etneo.

Militari dell’Arma hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere – emessa dal gip su richiesta della Dda – che ipotizza a vario titolo i reati di associazione mafiosa e spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli arrestati, indicati come appartenenti al clan mafioso Cappello Bonaccorsi, sono Alfredo Blancato, di 37 anni, Sebastiano Miano, di 26, Salvatore Musumeci, di 26, Federico Silicato, di 31, Sebastiano Castiglia, di 32 e Gaetano Spataro, di 25.

Il gruppo gestiva un vasto spaccio di marijuana e cocaina ed era in possesso di armi da guerra.

Le indagini sono partite da una costola dell’operazione “Notti bianche” dei Carabinieri della compagnia di Gravina di Catania su una banda specializzata in furti di bancomat e si sono avvalse di intercettazioni e dichiarazioni di pentiti.

Secondo gli investigatori i proventi della vendita degli stupefacenti nelle tre piazze di spaccio servivano anche a mantenere le famiglie di alcuni esponenti del clan Cappello-Bonaccorsi attualmente in carcere.

Uno degli indagati per vantarsi della sua posizione economica, aveva persino fotografato il proprio figlio, un neonato, nella sua culla ricoperto di banconote.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684