Categories: Mondo Sport

Marcell Jacobs, chi è l’uomo più veloce del mondo

Marcell Jacobs è il primo italiano ad aver vinto un oro per la finale olimpica dei 100 metri, dopo aver stabilito il nuovo primato italiano ed europeo correndo in 9”84 in semifinale a Tokyo 2020.

Chi è la nuova stella dell’atletica italiana?

Il velocista, padre di tre figli, è nato negli Stati Uniti. La mamma di Jacobs, sposata con un texano, è tornata in Italia quando lo sprinter era ancora bambino.

Da ragazzo, come si legge nella scheda sul sito della federatletica, Jacobs ha praticato prima il basket, seguendo le orme paterne, e il calcio, poi a 10 anni si è lasciato tentare dallo sprint e ha cominciato a frequentare la pista di Desenzano del Garda con il tecnico Gianni Lombardi, storico organizzatore del meeting Multistars.

Per mettere a frutto le sue doti di velocità, a partire dal 2011 ha provato il lungo e nel 2013, prima di soffrire per un infortunio al piede, ha migliorato (7.75) un record juniores indoor che resisteva dal 1976.

Ha superato gli otto metri con 8.03 in qualificazione agli Assoluti in sala del 2015 a Padova.

A settembre di quell’anno è passato sotto la guida dell’ex iridato indoor del triplo Paolo Camossi andando ad allenarsi a Gorizia. Nel 2016 ai tricolori promesse di Bressanone ha realizzato il salto più lungo di sempre per un italiano con 8.48 ventoso (+2.8), mentre nel 2017 si è inserito al terzo posto nelle liste nazionali alltime al coperto con 8.07. Dopo un problema al ginocchio, è tornato nel 2018 come sprinter con 10.08. Dall’autunno 2018 si è trasferito a Roma ed è arrivata la svolta della carriera.

L’incredibile allenamento di Marcell Jacobs che insegue un’auto

Nel 2019 è rientrato dopo due anni in gara nel lungo (8.05 indoor) ed è sceso a 10.03 sui 100 metri, terzo azzurro di ogni epoca, prima di siglare ai Mondiali di Doha il record italiano con la staffetta 4×100 (38”11). Nel 2021, l’esplosione definitiva.

Si è migliorato più volte nei 60 indoor fino al trionfo europeo e poi a maggio ha messo le mani sul record italiano con 9”95 a Savona, diventando il secondo italiano di sempre sotto i 10 secondi prima degli exploit di Tokyo.

Web-mp

Recent Posts

  • Sanità

Covid, terza dose o booster di anticorpi? Differenze e chi deve farla

Nel giorno del via alla terza dose (più di 3000 già immunizzati), spieghiamo le differenze che ci sono con l'ulteriore…

12 minuti ago
  • Italpress

Green Pass, Salvini “Stiamo lottando per tamponi gratuiti”

BOLOGNA (ITALPRESS) - "Stiamo lottando per ottenere sempre più tamponi rapidi, salivari, gratuiti o sottocosto per i milioni di italiani…

1 ora ago
  • Brevi

Pistole e cocaina, arrestato a Marsala

Un uomo di 66 anni è stato arrestato dalla polizia di Stato per detenzione di tre pistole di cui due…

1 ora ago
  • Brevi

Mafia, Game over, chiesti 134 anni per i 24 imputati

Ammontano a 134 anni e 7 mesi le pene chieste dalla Procura di Palermo per i 24 imputati del processo…

2 ore ago
  • Italpress

Vaccino, Figliuolo: “In Sicilia dati in miglioramento, sono contento”

PALERMO (ITALPRESS) – “Sono contento che in Sicilia i dati sui vaccini stiano migliorando: all’inizio c’è stata un pò di…

2 ore ago
  • Italpress

Scuola, Mattarella “Tanto ancora da fare per colmare le lacune”

ROMA (ITALPRESS) - "La scuola è il primo luogo dove la società sperimenta concretamente che le diversità sono ricchezze, che…

2 ore ago