Migranti, 420 persone salvate dalla Guardia Costiera - QdS

Migranti, 420 persone salvate dalla Guardia Costiera

redazione web

Migranti, 420 persone salvate dalla Guardia Costiera

domenica 21 Novembre 2021 - 10:05

In due operazioni di soccorso, la prima di una motovedetta vicino Lampedusa, la seconda di nave Dattilo che ha soccorso un peschereccio in area Sar italiana ed è giunto stamattina a Porto Empedocle

La Guardia Costiera italiana è stata ieri impegnata in due complesse operazioni di soccorso che hanno consentito di salvare complessivamente 420 migranti.

Una motovedetta è venuta in aiuto a un barcone in difficoltà con 70 persone a bordo. Tutte sono state tratte in salvo e portate in sicurezza a Lampedusa. Non risultano dispersi.

Nel frattempo, nave Dattilo si dirigeva a Porto Empedocle dove stamattina 348 migranti, di cui 40 minori, vengono sottoposti a tampone rapido per la diagnosi del Covid-19, fotosegnalati dalla polizia e poi smistati fra le varie navi quarantena che sono già entrate al porto Empedoclino.

I quaranta minori andranno in Puglia entro stasera.

L’unità della Guardia costiera era stata impegnata in un intervento durato diverse ore, in soccorso di un peschereccio a più di 70 miglia dalle coste siciliane, in area di responsabilità Sar italiana.

Il motopesca era in pericolo a causa delle pessime condizioni del tempo e del mare e dell’elevato numero di persone a bordo. Ricevuta la segnalazione, il Centro operativo nazionale della Guardia Costiera ha inviato sul posto nave Dattilo e altre motovedette, che hanno tratto in salvo i migranti, tra cui più di 40 minorenni.

Hanno concorso alle operazioni, sotto il coordinamento delle Capitanerie di porto italiane, un aereo Atr 42 della Guardia costiera, un velivolo Frontex e quattro navi mercantili presenti in zona, che – viste le complesse condizioni meteomarine – sono state impiegate per mitigare l’impatto del vento sulle operazioni, agevolando così il trasbordo in sicurezza dei migranti. (ANSA).

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684