Migranti, la Procura di Trapani fa arrestare a Bari altro scafista del gommone soccorso da Open Arms - QdS

Migranti, la Procura di Trapani fa arrestare a Bari altro scafista del gommone soccorso da Open Arms

redazione web

Migranti, la Procura di Trapani fa arrestare a Bari altro scafista del gommone soccorso da Open Arms

lunedì 30 Novembre 2020 - 00:03

La Polizia di Stato ha arrestato a Bari, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Trapani, su richiesta della Procura, lo scafista che, il dieci novembre scorso, era alla guida di uno dei gommoni soccorsi dalla nave Ong Open Arms a largo delle coste libiche.

Al ventunenne di origine sudanese, è contestata l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina aggravato.

Il natante di fortuna, che aveva a bordo circa 90 persone, era stato raggiunto dall’imbarcazione di soccorso sulla quale, successivamente, erano stati ospitati tutti i migranti.

Decisive per le indagini “le ricostruzioni effettuate attraverso le testimonianze dei profughi, di varie nazionalità, che avevano raccontato le vicissitudini del loro viaggio e permesso di raccogliere significativi elementi indiziari a carico dell’indagato”, afferma una nota della polizia.

Al giovane scafista è contestata l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina aggravato.

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684