Migranti, sindaco Lampedusa, rischio arrivi in massa da Libia - QdS

Migranti, sindaco Lampedusa, rischio arrivi in massa da Libia

web-mp

Migranti, sindaco Lampedusa, rischio arrivi in massa da Libia

web-mp |
domenica 02 Maggio 2021 - 16:17

Dalla sera di venerdì scorso, sono stati sei gli sbarchi a Lampedusa, 723 le persone soccorse. Gli ultimi due barconi sono stati bloccati a 12 miglia dalla costa dalle motovedette della Guardia costiera

“La sensazione è che nell’ultimo periodo sia cambiata nuovamente la rotta migratoria, a Lampedusa più che barchini di tunisini stanno arrivando barconi carichi di migranti provenienti dalle coste libiche. Siamo preoccupati, con la stagione estiva temiamo arrivi in massa.

Al premier Draghi dico: ti ricordo che Lampedusa è la frontiera d’Europa”. Così il sindaco di Lampedusa, Totò Martello.

Stamani 190 migranti sono stati imbarcati nel traghetto e trasferiti a Porto Empedocle, nell’hotspot di Lampedusa, al momento, rimangono 270 persone; altri 274 ieri erano stati portati nella nave quarantena Allegra, in rada nell’isola.

Per il forte vento e le condizioni meteomarine, i migranti a bordo di quattro barconi intercettati al largo di Lampedusa, sono stati soccorsi dalle navi delle ong.

Dalla sera di venerdì scorso, sono stati sei gli sbarchi a Lampedusa, 723 le persone soccorse. Gli ultimi due barconi sono stati bloccati a 12 miglia dalla costa dalle motovedette della Guardia costiera.

La prima imbarcazione, con a bordo 100 persone, fra cui 5 donne, è stata lasciata alla deriva. Stessa sorte anche per la “carretta” di 8 metri, con a bordo 51 uomini.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684