Morta dopo una sfida su TikTok, a Palermo i funerali di Antonella - QdS

Morta dopo una sfida su TikTok, a Palermo i funerali di Antonella

web-la

Morta dopo una sfida su TikTok, a Palermo i funerali di Antonella

web-la |
martedì 26 Gennaio 2021 - 12:45
Morta dopo una sfida su TikTok, a Palermo i funerali di Antonella

Prima della messa sono stati esplosi dei giochi d'artificio e sono stati lanciati dei palloncini bianchi in cielo. In tanti hanno applaudito al passaggio della bara. La celebrazione è stata officiata dall'arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice

Una piccola bara bianca, portata a spalla da chi le ha voluto bene e mai avrebbe immaginato che si sarebbe verificata una simile e straziante tragedia. Si sono svolti a Palermo nella chiesa della Magione i funerali di Antonella, la bambina palermitana di 10 anni morta durante una assurda sfida sul social Tik Tok.

In decine hanno preso parte al lungo corteo che ha attraversato le vie del quartiere. Quelle stesse vie che Antonella percorreva per giocare e andare a scuola.

Prima della messa sono stati esplosi dei giochi d’artificio e sono stati lanciati dei palloncini bianchi in cielo. In tanti hanno applaudito al passaggio della bara. La celebrazione è stata officiata dall’arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice.

“Non possiamo non dircelo stamattina e lo dico anzitutto a me stesso: la morte di Antonella è ‒ lo diventi! ‒ per noi tutti un monito e un’implorazione. Lo sappiamo. – ha detto Lorefice – Questa pandemia ha reso i nostri ragazzi più fragili, più impauriti. Vogliono diventare adulti, vogliono crescere da soli senza genitori, per sentirsi grandi.

E i genitori, a volte, si sentono a disagio, perché i figli non vogliono più essere bambini, vogliono prendere il volo, sganciarsi, malgrado la fragilità, malgrado la paura. In questi giorni della pandemia la solitudine, la depressione, lo smarrimento sembrano travolgerci”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684