Morte Martina Rossi, la Cassazione conferma le condanne a tre anni - QdS

Morte Martina Rossi, la Cassazione conferma le condanne a tre anni

web-mp

Morte Martina Rossi, la Cassazione conferma le condanne a tre anni

web-mp |
venerdì 08 Ottobre 2021 - 07:30

I ricorsi di Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi, condannati per tentata violenza sessuale sulla ragazza morta a Palma di Maiorca nel 2011, sono stati dichiarati inammissibili

La quarta sezione penale della Cassazione ha confermato la sentenza della Corte d’appello di Firenze che il 28 aprile scorso ha condannato a 3 anni Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi per tentata violenza sessuale su Martina Rossi.

La giovane studentessa genovese morì il 3 agosto 2011 precipitando dal sesto piano di un albergo a Palma di Maiorca, dove era in vacanza con le amiche.

I loro ricorsi sono stati dichiarati inammissibili dalla Cassazione.

Il papà della ragazza: “Mai impunità per chi fa male a una donna – “Non ci deve essere più nessuno che possa permettere di far del male a una donna e passarla liscia. Ora posso dire a Martina che il suo papà è triste perché lei non c’è più, ma anche soddisfatto perché il nostro Paese è riuscito a fare giustizia”. Lo ha detto Bruno Rossi, dopo la sentenza per la morte della figlia Martina.

La difesa di Vanneschi: “Ricorreremo alla Corte europea – Stefano Buricchi, difensore di Luca Vanneschi, esprime “grande amarezza” per la conferma della condanna. “Abbiamo creduto fino all’ultimo al riconoscimento dell’innocenza di Luca – dice -. Ma non è finita qui. Ricorreremo alla Corte Europea e chiederemo la revisione del processo”.

Tag:

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001