Odontoiatri e medici professionisti possono somministrare vaccino - QdS

Odontoiatri e medici professionisti possono somministrare vaccino

web-iz

Odontoiatri e medici professionisti possono somministrare vaccino

web-iz |
venerdì 08 Gennaio 2021 - 17:23

In Sicilia anche i medici libero professionisti e odontoiatri iscritti ai rispettivi albi saranno chiamati su base volontaria alla somministrazione del vaccino anti-Covid e a riceverlo in via prioritaria. Il via libera è arrivato stamattina dalla Regione grazie a un protocollo siglato dall’assessore regionale della Salute, Ruggero Razza, e dal presidente dell’Ordine dei medici di Palermo, Toti Amato, in rappresentanza degli Omceo siciliani. Presente alla firma anche il presidente Cao Messina Giuseppe Renzo, coordinatore regionale delle Commissioni albo odontoiatri. L’intesa stabilisce le modalità di vaccinazione e di reclutamento dei professionisti vaccinatori.

“Se l’obiettivo è incrementare il numero di hub vaccinali e distribuire prima possibile in modo capillare il vaccino da destinare alla collettività- ha spiegato il presidente Amato – era necessario un riscontro formale che includesse tutti i medici iscritti e gli odontoiatri. Grazie al lavoro sinergico con gli altri Ordini provinciali le dosi vaccinali disponibili saranno ridistribuiti secondo un unico criterio in tutta la Sicilia. Senza disparità, le modalità saranno commisurate al rischio concreto di esposizione al contagio”.
Ogni Ordine provinciale provvederà a stilare due elenchi (albo medici e albo odontoiatri) di prenotazione degli iscritti per ricevere o somministrare il vaccino. Le due liste saranno pubblicate nei rispettivi siti istituzionali e inviate all’Asp di competenza.

“La professione odontoiatrica è tra quelle più a rischio contagio per la natura stessa dell’attività. Pur adottando ogni cautela e protezione, difficile eliminare del tutto il pericolo di infezione“, ha sottolineato il presidente Renzo, ringraziando poi i presidenti di tutte le Cao provinciali per il loro supporto e l’assessore Razza “per aver compreso tale rischio e accolto le richieste degli odontoiatri con la firma di questo protocollo”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684