Palermo, rimossa la bomba americana trovata nel porto - QdS

Palermo, rimossa la bomba americana trovata nel porto

redazione web

Palermo, rimossa la bomba americana trovata nel porto

lunedì 14 Settembre 2020 - 00:12
Palermo, rimossa la bomba americana trovata nel porto

Tornati a casa i settemila cittadini evacuati per consentire di agire in sicurezza. La spoletta è fatta brillare in una casamatta, il resto della bomba nella cava di Torretta dove è stata trasportata. I ringraziamenti del sindaco Orlando

Si sono concluse nel primo pomeriggio di ieri le operazioni di disinnesco dell’ordigno statunitense di quasi tre quintali risalente alla seconda guerra mondiale trovato, durante i lavori del passante ferroviario, a Palermo, in un fortino nascosto dall’erba all’interno del Porto.

I circa settemila residenti evacuati dalle loro abitazioni hanno fatto rientro in casa.

La spoletta è stata estratta e fatta esplodere nella casamatta appositamente costruita.

La parte della bomba senza l’innesco, ma con l’esplosivo, è stata invece trasporta in una cava di Torretta, scortata da diverse auto dei Carabinieri, dell’Esercito e dei Vigili del fuoco ed è stata fatta brillare.

L’intervento è stato eseguito dai militari del Quarto Reggimento genio Guastatori.

Le operazioni di disinnesco

Le operazioni di disinnesco della bomba erano cominciate ieri mattina.

“Noi siamo pronti a iniziare le procedure di disinnesco. Attendiamo l’ok dalla Prefettura” aveva detto intorno alle dieci il tenente colonnello Francesco Diati, addetto stampa dei Guastatori della Brigata Aosta.

“Abbiamo costruito una camera di espansione – ha spiegato il maggiore Daniele Piazza, alla guida degli artificieri – per far brillare una parte della bomba. Il raggio di azione della bomba è di circa 1850 metri ma con la camera di espansione è stato ridotto a quattrocento metri”.

L’ordigno è stato imbracato e spostato con una gru nella camera di espansione.

“Qui attraverso un macchinario definito swordfish – ha spiegato il luogotenente Giuseppe Carini – la bomba è stata sezionata attraverso una lancia che spara acqua e sabbia ad alta pressione. La parte non in sicurezza verrà fatta brillare qui dentro, in sicurezza”.

I ringraziamenti del sindaco Orlando

Alle operazioni hanno partecipato centottanta unità di Protezione Civile, trenta di vari uffici del Comune e cinquanta della Polizia municipale.

“Il mio ringraziamento – ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando – va ai militari dell’Esercito che hanno eseguito le operazioni di disinnesco dell’ordigno e alla Prefettura che ha coordinato tutte le operazioni. Ovviamente un grande ringraziamento alle Forze dell’Ordine, alla Polizia Municipale, alla Protezione Civile, alla Croce Rossa, alle aziende comunali, alle centinaia di volontari, alla società del Palermo e a tutti coloro che hanno contribuito affinchè l’intervento si svolgesse in totale sicurezza”.

“Un intervento e un’operazione di evacuazione – ha concluso Orlando – che sono stati resi più complessi dalle misure anti covid-19, ma che si sono svolti comunque con grande tranquillità. Anche per questo ringrazio le migliaia di cittadini che hanno dato dimostrazione di grande civiltà e sensibilità”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684