Pantelleria, cavo sottomarino riparato entro la mezzanotte di domani - QdS

Pantelleria, cavo sottomarino riparato entro la mezzanotte di domani

Web-al

Pantelleria, cavo sottomarino riparato entro la mezzanotte di domani

Web-al |
martedì 06 Luglio 2021 - 17:20

o ha annunciato Siro Carosi, capo missione per la parte tecnica, dell'Azienda Elettra Tlc spa, che si trova sulla nave posa cavi arrivata da Catania nel pomeriggio di domenica scorsa

Continua l’intervento per rimediare al guasto del cavo sottomarino che ha isolato Pantelleria dal 23 giugno scorso. Tutto dovrebbe concludersi entro la mezzanotte del 7 luglio”. Lo ha annunciato Siro Carosi, capo missione per la parte tecnica, dell’Azienda Elettra Tlc spa, che si trova sulla nave posa cavi arrivata da Catania nel pomeriggio di domenica scorsa.

“La rottura del cavo è stata prodotta dai marosi – ha spiegato Carosi – cioè da una erosione dovuta a sfregamento che nel tempo ha fatto cedere, in virtu’ della potenza del mare, la corazzatura del cavo che è a doppia armatura con due strati di acciaio. Per evitare che questo possa succedere in futuro abbiamo commissionato di poter proteggere il cavo fino ad una profondità di 25 metri, dove l’azione dei marosi è meno potente perché dove il fondale è alto l’onda frange meno.

Rispetto al piano di lavoro, purtroppo, siamo incappati in una giornata di maltempo. Di fatto, il forte maestrale non ci ha permesso di intervenire ieri. Tutto è stato rimandato a questa mattina quando si è iniziato con il recupero del vecchio spezzone di cavo partendo dal lato terra per proseguire poi sul lato mare.

Quindi, lungo i vecchi 200 metri come era prima, abbiamo esteso la protezione cavo per raddoppiarla e portarla dai 10 metri ai 25. A
questa profondità abbiamo posizionato un giunto e poi la nuova sezione di cavo messo sul fondo. Il tutto dovrebbe essere fruibile dalla mezzanotte di domani”.

“Se la riparazione della volta scorsa – ha concluso – con il cavo posizionato a 10 metri di profondità è durata 11 anni si spera che questa volta possa durarne 20”. Carosi, ha poi spiegato che durante l’interruzione del servizio l’isola ha usufruito del Ponte Radio che sta sulla Montagna Grande e che parla direttamente con Mazara.

Tag:

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001