Papà in sala parto, visite dei parenti e allattamento, arriva l’e-book per affrontare la gravidanza ai tempi del Coronavirus - QdS

Papà in sala parto, visite dei parenti e allattamento, arriva l’e-book per affrontare la gravidanza ai tempi del Coronavirus

redazione

Papà in sala parto, visite dei parenti e allattamento, arriva l’e-book per affrontare la gravidanza ai tempi del Coronavirus

mercoledì 29 Luglio 2020 - 00:00

Sì ai papà in sala parto e assolutamente sì all’allattamento, ma con mascherina se le mamme sono positive a Covid-19. Per la partoriente mascherina d’obbligo durante tutto il travaglio e al momento del parto. E ancora: nessuna visita in ospedale da parte di parenti e amici. Sono alcune delle linee guida redatte per affrontare la gravidanza e il parto in tempi di pandemia e spiegate nell’ebook “Il Covid-19 nei 9 mesi” realizzato da Consulcesi. Un “libretto d’istruzione”, inserito nella collana Ecm “Covid-19 il virus della paura” rivolto ai professionisti sanitari ma utile anche per le coppie in attesa. L’E-book prende in considerazione più di 90 articoli scientifici internazionali per arrivare a un sunto aggiornato sui rischi per il feto e le differenze nei diversi trimestri della gestazione. In questo corso vengono affrontati gli aspetti fondamentali riguardanti la gestazione e Covid-19.

Per quanto riguarda il papà in sala parto al momento non ci sono controindicazioni: “Per poter accedere alla sala parto la persona deve essere asintomatica e indossare mascherina chirurgica e adeguati dispositivi di sicurezza”. Nessuna eccezione né per le partorienti, negative o positive, e né per gli operatori sanitari sulla mascherina: “La donna durante il parto deve sempre indossare la mascherina chirurgica poiché il parto è il momento più a rischio dell’intero percorso di gravidanza, in quanto si genera l’effetto aerosol. Gli operatori sanitari coinvolti devono indossare Ffp2, camici idrorepellenti, visiera. La comunità scientifica concorda che anche le donne con Covid-19 possano allattare al seno. Tuttavia, per evitare che una madre infetta possa trasmettere il virus si raccomanda di indossare la mascherina facciale chirurgica. Le donne risultate positive al Covid-19 vengono dirottate in appositi percorsi che comportano l’isolamento d e l’uso di dispositivi di protezione individuale.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684