Patto per Catania, Commissione in pressing sulla via di fuga per il Maas - QdS

Patto per Catania, Commissione in pressing sulla via di fuga per il Maas

Antonio Leo

Patto per Catania, Commissione in pressing sulla via di fuga per il Maas

martedì 08 Settembre 2020 - 18:14

L'organo consiliare, presieduto da Luca Sangiorgio, sollecita l'inserimento, nella nuova programmazione delle opere comunitarie, della strada di collegamento tra il Mercato agro alimentare e la grande viabilità nei pressi di Bicocca

CATANIA – Inserire con priorità nella nuova programmazione delle opere comunitarie del Patto per Catania, il progetto per realizzare una strada di collegamento tra la via d’accesso al Mercato Agro Alimentare Siciliano e la grande viabilità nei pressi di Bicocca, una vera e propria via di “fuga” connessa alla tangenziale e all’asse dei servizi.

Lo ha ribadito all’unanimità dei suoi componenti la commissione consiliare “Patto per Catania” presieduta da Luca Sangiorgio, nel corso dell’incontro coi vertici del consorzio che gestisce il Maas che si è svolto a palazzo degli elefanti a cui ha partecipato anche il presidente del consiglio comunale Giuseppe Castiglione.

C’è anche l’intesa con l’Amministrazione comunale – ha spiegato Sangiorgio – per risolvere una questione importante per lo sviluppo commerciale dell’indotto produttivo di Catania e della Sicilia orientale, Auspichiamo tempi brevi perché attualmente la situazione viaria lascia molto a desiderare, procurando danni agli esercenti e al trasporto delle merci di un polo commerciale di notevole valenza. Esiste già progetto che va reso definitivo e dopo la riprogrammazione dei fondi avviare le procedure di gara”.

“Abbiamo registrato – ha detto il presidente del cda del Maas, Emanuele Zappia – un forte interessamento da parte di tutti i componenti della commissione consiliare “Patto per Catania”, alla problematica considerato che stiamo parlando di un sito che è diventato ormai il cuore pulsante di una importante parte dell’economia siciliana. C’è grande determinazione da parte di tutti ad agire in tempi brevi per realizzare quest’opera, che è strategica per la messa in sicurezza di tutta l’area”.

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684

x