Patto per Catania, sindacati in pressing sull'amministrazione Pogliese - QdS

Patto per Catania, sindacati in pressing sull’amministrazione Pogliese

redazione

Patto per Catania, sindacati in pressing sull’amministrazione Pogliese

venerdì 10 Luglio 2020 - 00:00

CATANIA – Per contribuire alla crescita del ‘Patto per Catania’ è necessario sapere a che punto è il progetto in termini di spese e di stato dei lavori. E poi guardare ad ogni nuova realizzazione ispirandosi alla Catania reale: piena di potenzialità, certo, ma anche bisognosa di nuovi modelli di sviluppo, anche per risollevare i lavoratori sempre più precari e isolati del terziario e le nuove fasce di povertà che chiedono case e lavoro. Catania ha fame di buon welfare (sanità in primis), e questo diventa sempre più chiaro anche guardando alle conseguenze post Covid.

È quanto hanno chiesto Cgil, Cisl e Ugl di Catania in un documento inviato al sindaco Salvo Pogliese e al direttore delle Politiche comunitarie dell’Ente. La proposta ufficiale dei sindacati sul Patto per lo sviluppo della città, è spiegato in una nota, punta a “saldare bisogni reali e immediati con visioni strategiche di media e lunga durata”.

I segretari Giacomo Rota (Cgil), Maurizio Attanasio (Cisl) e Giovanni Musumeci (Ugl) chiedono un nuovo incontro per “conoscere prima di tutto quali sono le opere già concluse e quanti fondi sono stati utilizzati, quali sono gli interventi in fase di gara d’appalto (con relativa somma stanziata) e quanti lavori sono in condizione di poter essere avviati per la procedura d’appalto (con relativo importo impegnato cadauno); ma anche la somma complessiva a disposizione dell’ente comunale per le rimanenti opere e lo stato progettuale delle stesse”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684