Pernacchie social e accuse di populismo per la papera di Giletti sull'elezione del premier - QdS

Pernacchie social e accuse di populismo per la papera di Giletti sull’elezione del premier

redazione

Pernacchie social e accuse di populismo per la papera di Giletti sull’elezione del premier

lunedì 14 Ottobre 2019 - 10:49

Monta lo sberleffo social contro Massimo Giletti che ieri sera, nella puntata di “Non è l’Arena” su La7 si è lamentato perché in Italia “sono anni che noi non eleggiamo” un presidente del Consiglio.

I commenti su Twitter, che hanno portato l’hashtag #Giletti a essere, ancora stamattina, secondo tra le tendenze del social network, non si sono fatti attendere e sono numerosissimi: “In Italia non si elegge il Presidente del Consiglio da tanti anni, almeno da quanti #Giletti non è più un giornalista”, twitta un utente sdegnato.

“L’ignoranza di #Giletti è un abisso in cui precipita chi lo ascolta senza il necessario spirito critico. I danni che ha arrecato questo tizio sono enormi!”, cinguetta un altro.

“L’educazione civica dovrebbe essere obbligatoria per quelli che vanno in Tv onde evitare castronerie tipo quella su elezione del presidente del consiglio… #Giletti”, suggerisce il giornalista e scrittore Paolo Roversi.

“#Giletti sa bene che da noi non si elegge il capo del governo ma dice lo stesso ‘sono anni che non votiamo un presidente del Consiglio’. Alla fine il populismo sta tutto lì: approfittare dell’ignoranza altrui. Niente di più”, commenta un altro utente.

“A volte penso che la colpa non è di #Giletti che spara caz..te ma di chi si ostina a guardare i suoi programmi”, sentenzia una commentatrice.

Qualcuno ironizza sul fatto che a marzo Lorella Cuccarini si era lamentata perché in Italia non si votava da dieci anni.

“#Giletti ‘Sono anni che non ‘eleggiamo’ un presidente del Consiglio’. Lorella Cuccarini, esci da questo corpoooo!”, scherza un’altra telespettatrice.

“#Giletti è una Cuccarini che non ce l’ha fatta”, si legge in un altro cinguettio femminile.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684