Pescatori contro la plastica, vademecum della Flai Cgil - QdS

Pescatori contro la plastica, vademecum della Flai Cgil

redazione

Pescatori contro la plastica, vademecum della Flai Cgil

venerdì 09 Ottobre 2020 - 00:00

PALERMO – La Flai Cgil in campo contro le plastiche in mare, per una corretta gestione dei rifiuti, a sostegno dell’occupazione nel settore della pesca e della valorizzazione del ruolo del pescatore nell’ambito di un progetto di sviluppo sostenibile. Sono gli obiettivi che animano l’iniziativa del sindacato che sabato 10 ottobre, a Palermo, presso lo stand Florio (via Messina Marine), alle 9.30, presenterà il vademecum “Il pescatore di plastica”, dando seguito al lavoro svolto l’anno scorso con la ricerca “Il nostro mare lo salvi chi può”. All’iniziativa parteciperanno il docente universitario Roberto Odorico, che ha curato i testi, Tonino Russo, segretario regionale Flai, Alfio Mannino, segretario Cgil Sicilia, l’assessore regionale all’agricoltura e pesca Edy Bandiera. Introdurrà l’incontro Filippo Romeo, della segreteria della Flai Sicilia e lo concluderà Antonio Pucillo responsabile del dipartimento Pesca Flai Cgil nazionale.

“Con la collaborazione dei pescatori – dice Filippo Romeo – stiamo disegnando un percorso per il recupero ambientale dei nostri mari, costruendo opportunità di sviluppo occupazionale e di nuove professionalità”. Dalla ricerca Flai è emerso un quadro preoccupante sia per l’ambiente che per l’occupazione. “I rifiuti in mare – osserva Romeo – sono un intralcio quotidiano per i pescatori, sottraggono tempo, danneggiano le attrezzature, sono un pericolo per la salute. Serve una migliore gestione della filiera dei rifiuti in banchina e serve ottimizzare il lavoro a bordo e formare i pescatori sulla gestione dei rifiuti raccolti in mare”.

Il vademecum della Flai è il secondo step del progetto del sindacato e il suo contributo per gli obiettivi di una buona occupazione nel settore pesca e di salvaguardia dei nostri mari. L’iniziativa di sabato sarà anche l’occasione per una riflessione sul tema dei diritti dei pescatori. “Le nostre strutture – afferma Romeo – sono a disposizione per venire incontro ai diritti dei lavoratori, in particolare sui temi della sicurezza a bordo, del riconoscimento del lavoro usurante, sugli ammortizzatori sociali, sull’applicazione dei contratti, sulla formazione”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684