Peschereccio disperso, recuperato un secondo corpo - QdS

Peschereccio disperso, recuperato un secondo corpo

redazione web

Peschereccio disperso, recuperato un secondo corpo

sabato 16 Maggio 2020 - 13:14

Una motovedetta della Capitaneria di porto ha trovato il cadavere del comandante della Nuova Iside, Matteo Lo Iacono, a circa quattordici miglia a nord di Capo Gallo. Lunedì era stato recuperato il corpo del nipote. Manca all'appello il figlio

E’ di Matteo Lo Iacono, il comandante del peschereccio Nuova Iside, probabilmente affondato nelle acque tra Ustica e San Vito Lo Capo, il corpo recuperato stamani da una motovedetta della Capitaneria di porto a circa 14 miglia a nord di Capo Gallo.

La salma è stata trasportata al porto di Terrasini, dove è avvenuta l’identificazione.

Giovedì era stato recuperato anche il corpo di Giuseppe Lo Iacono, all’appello manca solo il terzo membro dell’equipaggio, Vito Lo Iacono, figlio di Matteo e cugino di Giuseppe.

Nelle ricerche che proseguono senza sosta è impegnato anche un elicottero dell’Aeronautica militare.

“Rimaniamo ancor più vicini alla famiglia Lo Iacono nella preghiera, rispettando il loro dolore, nella speranza che presto possa essere ritrovato anche il giovane Vito” ha detto il sindaco di Terrasini (Palermo), Giosué Maniaci dopo il ritrovamento del corpo del secondo membro dell’equipaggio.

Stamani il primo cittadino ha avuto un colloquio telefonico con la ministro delle Politiche agricole Teresa Bellanova.

“Ha voluto manifestare tutta la vicinanza dello Stato per questa tragedia e ha promesso che queste famiglie non rimarranno sole”, ha detto il sindaco che ha proclamato per domani il lutto cittadino.

“Vi chiedo sin d’ora – ha aggiunto rivolgendosi ai propri concittadini – di avere rispetto del dolore dei familiari nelle modalità di svolgimento del funerale”.

Ieri pomeriggio a Terrasini sono state celebrate le esequie di Giuseppe Lo Iacono.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684