Palermo

Piano Battaglia, impianti sci chiusi, le accuse della società alla Città metropolitana di Palermo

“Abbiamo chiesto la pronuncia dei tribunali e avremo la pazienza di aspettarla sostenendo le nostre ragioni in quelle sedi. Non possiamo però sottrarci dallo smentire le menzogne: l’area sciabile attrezzata di Piano Battaglia è chiusa per la decisione unilaterale della Città metropolitana di Palermo di gestire le piste in modo irregolare, tanto da giungere, ogni anno, all’apertura degli impianti a stagione quasi ultimata. Per questo consideriamo risolto il contratto ormai dall’ottobre del 2020”. Lo dice in una nota la società Piano Battaglia srl.

“Abbiamo offerto di consegnare gli impianti già da quella data. Ed è facile immaginare con quanta sofferenza, dopo averne fortemente voluto la progettazione esecutiva, la costruzione e la gestione. La Città metropolitana di Palermo ha rifiutato di prenderli in consegna e pure di revisionare il contratto, nel caso, come la Città metropolitana sostiene, debba considerarsi ancora in corso. Ad oggi però non è stato correttamente individuato il gestore delle piste per l’inverno imminente, né tantomeno per la rimanente durata di quel contratto di gestione degli impianti. Stando così le cose, la legge vieta di mettere in esercizio gli impianti. In questo senso gli sport invernali e il loro indotto, nella Sicilia Occidentale, devono ritenersi bloccati dagli uffici pubblici competenti e non da questa Impresa che già da tempo si è messa da parte, rinviando ad altra sede, e purtroppo ad altri tempi, l’accertamento della verità”. (ANSA)

Recent Posts

Cefalù, donna cade in mare, salvata dalla guardia costiera

La caduta di una donna in mare dopo essere scivolata da un pontile poteva trasformarsi in tragedia, ma il pronto…

1 ora ago

Tram Palermo, il Comune, “Avanti progetto con fiducia”

Si è svolta, stamani, una riunione tra l'assessore alla Mobilità, Giusto Catania, i progettisti del sistema tranviario della città di…

2 ore ago

Covid, in Sicilia altri 11 comuni in “arancione” fino al 2 febbraio

PALERMO (ITALPRESS) – Altri 11 Comuni siciliani in “zona arancione” da venerdì 21 gennaio sino al 2 febbraio compreso. Si…

2 ore ago

Quirinale, Conte “Non poniamo veti su Draghi”

ROMA (ITALPRESS) - "Non poniamo assolutamente dei veti. Noi guardiamo soltanto all'interesse del Paese e facciamo valutazioni nell'interesse del Paese…

2 ore ago

Calciomercato, su Dybala piomba il Barcellona

Se il tiro alla fune sul rinnovo del contratto finirà con un accordo tra le parti, è ancora presto per…

2 ore ago

Sicilia zona arancione, restrizioni in altri 11 comuni, ecco quali

Si tratta di Acate, Chiaramonte Gulfi, Comiso, Ispica, Modica, Pozzallo, Ragusa, Santa Croce Camerina, Scicli e Vittoria, in provincia di…

2 ore ago