Più credito per i professionisti con l'accordo tra Cassa depositi e prestiti e Confeserfidi - QdS

Più credito per i professionisti con l’accordo tra Cassa depositi e prestiti e Confeserfidi

redazione

Più credito per i professionisti con l’accordo tra Cassa depositi e prestiti e Confeserfidi

venerdì 14 Febbraio 2020 - 00:00

Confeserfidi

Scicli (Rg) – A distanza di pochi mesi dalla sottoscrizione del Protocollo tra CDP e Assoconfidi per favorire l’accesso al credito di professionisti e PMI, Cassa Depositi e Prestiti e Confeserfidi – società finanziaria attiva a livello nazionale – hanno firmato il primo accordo che rende pienamente operativa l’intesa.

L’intervento avrà un impatto rilevante in termini di supporto alle esigenze finanziarie di professionisti e micro e piccole imprese: con l’iniziativa, infatti, gli associati a Confeserfidi, Confidi vigilato da Banca d’Italia iscritto all’albo ex art. 106, otterranno in tutta Italia l’incremento della percentuale di garanzia concessa dal Fondo di Garanzia per le PMI fino al livello massimo consentito dalla normativa di riferimento, pari all’80% per le operazioni di “garanzia diretta” e al 90% per le operazioni di controgaranzia e riassicurazione.

“Siamo lieti di aver avviato per primi questa iniziativa strategica di collaborazione con Cassa Depositi e Prestiti e, suo tramite, con il Fondo Centrale di Garanzia per le PMI – ha dichiarato Bartolo Mililli, Amministratore Delegato di ConfeserFidi -. La costituenda Sezione Speciale CDP presso il Fondo di Garanzia, gestito da Banca del Mezzogiorno Mediocredito Centrale, rappresenta un ulteriore importante intervento di sostegno alle PMI italiane e ci consentirà di rafforzare ulteriormente l’operatività con il Fondo centrale, proprio grazie all’attivazione di queste efficienti forme di blending tra risorse pubbliche e private, nell’ottica di supportare il tessuto imprenditoriale del Paese. Grazie all’apporto dei nostri capitali privati, sarà possibile rilasciare più garanzie e ancora più robuste e gradite alle Banche”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684