Polfer, nel mese di novembre 53 arresti e oltre 235 mila controlli - QdS

Polfer, nel mese di novembre 53 arresti e oltre 235 mila controlli

redazione

Polfer, nel mese di novembre 53 arresti e oltre 235 mila controlli

mercoledì 02 Dicembre 2020 - 00:00

53 arrestati, 546 indagati e 235.782 persone controllate: è il bilancio dei controlli nel mese di novembre della Polizia Ferroviaria. Oltre 4 kg di stupefacenti sequestrati tra cocaina, eroina e hashish. 17.243 le pattuglie impegnate nelle stazioni e 2.284 a bordo treno, 1.064 i servizi antiborseggio, 148 gli stranieri rintracciati in posizione irregolare e 75 minori non accompagnati rintracciati dal personale della Specialità e restituiti alle famiglie o collocati in comunità. Controlli intensificati anche grazie alle operazioni straordinarie organizzate durante tutto il mese: “Oro Rosso” del 3 novembre, che ha visto l’impiego complessivo di 653 operatori, 290 controlli ai rottamai e 123 servizi di pattugliamento lungo linea e 70 su strada.

“Action Week – Merci pericolose” dal 6 al 13 novembre, mirata al controllo dei convogli trasportanti merci pericolose, con oltre 250 carri controllati, 38 le irregolarità rilevate per un ammontare di circa 100.000 euro di importi contravvenzionali. “Stazioni Sicure” del 17 novembre con oltre 10.300 persone controllate, 3 arrestati e 21 indagati.

L’operazione “Railpol 24 Blue Rail Action Day” del 25 novembre organizzata, in ambito internazionale, per il contrasto comune ai fenomeni criminosi maggiormente diffusi in ambito ferroviario: 9.500 le persone controllate in 534 stazioni in tutta Italia. Tante, poi, le storie a lieto fine, come quella di un bambino di 6 anni, che dopo essere sfuggito alla madre ed essere entrato correndo nella stazione ferroviaria di Monza, è stato salvato dagli agenti della Polfer proprio in prossimità dei binari. Quella, inoltre, di un ventisettenne italiano che, dopo aver scavalcato la recinzione di un cavalcavia nei pressi dello scalo ferroviario di Frosinone con intenti suicidi, è stato tratto in salvo dagli operatori della Polfer intervenuti sul posto.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684