Porti, Mulè (Fi): "Stop procedura Ue che abolisce esenzione Ires" - QdS

Porti, Mulè (Fi): “Stop procedura Ue che abolisce esenzione Ires”

redazione

Porti, Mulè (Fi): “Stop procedura Ue che abolisce esenzione Ires”

mercoledì 26 Febbraio 2020 - 14:43

“È stata approvata all’unanimità in Parlamento una risoluzione
che ha assorbito quella di Forza Italia a mia prima firma, sulla procedura avviata dalla Commissione europea sul regime fiscale delle Autorità di sistema portuale che prevede l’abolizione dell’esenzione vigente dall’imposta sulle società (Ires) per i porti in Italia che svolgono attività di natura economica perché assoggettati allo stesso regime di imposta delle imprese. Una decisione che riteniamo sbagliata e controproducente”. Lo afferma Giorgio Mulè, deputato di FI e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato.

“Con questa risoluzione infatti abbiamo impegnato il governo ad adottare urgentemente ogni iniziativa presso le competenti sedi europee per ottenere la sospensione immediata della procedura avviata dalla Commissione europea dimostrando come l’Italia rispetti pienamente le regole comunitarie sulla concorrenza in tema di tassazione di porti – spiega Mulè -. Il nostro Paese sta affrontando una crisi sanitaria ed economica che non ha precedenti, qualora la procedura avviata dalla Ce entrasse a regime sarebbe un’ulteriore mazzata per il sistema economico e produttivo del Paese, si pensi tra i tanti al porto di Genova che dopo la tragedia di Ponte Morandi assorbe la gran parte del flusso commerciale del Nord Italia”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684