Quirinale, l'ipotesi Mattarella, il più amato dagli italiani - QdS

Quirinale, l’ipotesi Mattarella, il più amato dagli italiani

redazione web

Quirinale, l’ipotesi Mattarella, il più amato dagli italiani

lunedì 27 Dicembre 2021 - 09:01

Destra in vantaggio, ma Berlusconi non può permettersi una sconfitta. E mancano cinquantadue voti. Chi sa che non verrà rieletto teme che al Colle vada Draghi, aprendo la strada a elezioni anticipate

Archiviata la pausa di Natale, si riaccende il dibattito politico in vista di quella che viene definita la battaglia del Quirinale.

Berlusconi in vantaggio, però…

Silvio Berlusconi resta il candidato della destra – Lega, Fratelli d’Italia, Fi e altri partitini – che è in vantaggio, ma, a guardare bene i numeri, all’ex Cavaliere mancano ancora 52 voti per poter essere eletto al quarto scrutinio con quei 504 voti che rappresentano la maggioranza assoluta del collegio dei cosiddetti “grandi elettori”, composto – attualmente – da 1.006 tra deputati (630), senatori (305), Senatori a vita (6) e delegati regionali (58).

Destra 452 voti, Centrosinistra 436

Secondo i calcoli fatti in ambienti politici, la destra avrebbe 452 voti, il centrosinistra – Pd, M5s, Leu e altri – 436.

Berlusconi sarebbe certo di poter contare su altri voti “personali” contando sul timore di un effetto domino innescato da una candidatura di Mario Draghi al Colle.

Draghi al Colle ed elezioni anticipate

Se l’attuale Premier dovesse essere candidato al Quirinale, si innescherebbe una crisi di governo che porterebbe a elezioni anticipate, con la conseguenza che coloro i quali, nei due rami del Parlamento, sanno già che non saranno rieletti, perderanno un anno buono alla Camera o al Senato. Tra questi molti del M5s sui quali Berlusconi starebbe lavorando e in questa linea si inquadrerebbe la sua recente apertura al reddito di cittadinanza.

Si tratterebbe comunque di una corsa risicata per l’ex Cavaliere, che probabilmente, al di là delle trionfalistiche dichiarazioni, non vorrebbe certo finire sconfitto, qualora partecipasse alla corsa per il Colle.

La destra cerca un candidato meno divisivo

Così, a poco a poco, al di là delle dichiarazioni di facciata, anche sul fronte della destra, si comincia a pensare a un candidato meno divisivo.

E la situazione è lì a portata di mano: Sergio Mattarella.

Mattarella, il più amato dagli italiani

Che tra l’altro, dopo o forse al pari con Sandro Pertini, sembra essere il Presidente più amato dagli italiani.

Berlusconi, intanto, continua a dire che soltanto nei primi giorni di gennaio deciderà se confermare o meno la sua candidatura al Quirinale.

E nel frattempo lavora per tentare di recuperare, a uno a uno, i 52 voti che gli mancano per arrivare al traguardo.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684