Racalmuto, il viadotto Malati è tornato percorribile - QdS

Racalmuto, il viadotto Malati è tornato percorribile

Pietro Vultaggio

Racalmuto, il viadotto Malati è tornato percorribile

martedì 30 Giugno 2020 - 00:00
Racalmuto, il viadotto Malati è tornato percorribile

Dopo sei lunghi anni di attesa, il manufatto è stato finalmente riconsegnato alla collettività. Dopo numerosi rinvii e false partenze sono stati ripristinati entrambi i sensi di marcia

AGRIGENTO – Ci sono voluti quasi sei anni per rendere percorribile il viadotto Malati, che da Racalmuto conduce alla Statale 640.

“Dopo aver incontrato – ha spiegato il presidente del Consiglio comunale di Racalmuto, Sergio Pagliaroil commissario straordinario del Libero Consorzio comunale, Girolamo Alberto Di Pisa, e i tecnici dell’Ente, i lavori sono partiti e sono stati completati, assicurando un’importante infrastruttura ai racalmutesi. Un’infrastruttura che per anni ha causato notevoli disagi alla viabilità. Altre importanti opere sono in fase di progettazione: a breve il sindaco Vincenzo Maniglia e l’assessore Antonino Lauricella avvieranno i lavori del ponte Guardia”.

Occorre un excursus storico: era il 2 settembre del 2019 quando i lavori per rimettere in sicurezza il cavalcavia venivano appaltati dall’ex Provincia regionale di Agrigento. L’importo dell’aggiudicazione era pari a 121.683,67 euro e il decreto di finanziamento datato novembre 2018 e trasmesso dal Dipartimento Infrastrutture, Mobilità e Trasporti (Infrastrutture viarie-Sicurezza stradale per la precisione) della Regione Siciliana.

Il progetto per il recupero della sicurezza dello strategico viadotto è stato realizzato dallo staff del settore Infrastrutture stradali del Libero Consorzio di Agrigento. A deliberare il finanziamento è stata la Giunta regionale, durante la programmazione delle risorse finanziarie ex Fas 2000-2006 destinate alle strade secondarie di rilevante importanza sul territorio regionale e con criticità tali da non consentire il normale flusso veicolare. Un tratto che, dal 2014, risultava essere percorribile solo con senso unico alternato, a causa delle cattive condizioni strutturali del viadotto.

Proprio dopo il crollo del viadotto Morandi di Genova, la politica di Racalmuto è stata capace di dare uno scossone decisivo alla vicenda. Dopo anni di silenzio o interventi di sollecito poco produttivi, i consiglieri comunali allora in carica e gli esponenti politici tornarono a recriminare i necessari interventi.

Adesso, nel 2020, dopo anni di rinvii e false ripartenze sono stati ripristinati entrambi i sensi di marcia, mettendo in sicurezza la zona e rifacendo il manto stradale.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684