Recovery fund, Hahn, "Importante aiutare l'Italia" - QdS

Recovery fund, Hahn, “Importante aiutare l’Italia”

redazione web

Recovery fund, Hahn, “Importante aiutare l’Italia”

giovedì 16 Luglio 2020 - 06:43
Recovery fund, Hahn, “Importante aiutare l’Italia”

Per il commissario Ue al Bilancio occorre un "forte segnale anche per i mercati, dimostrando che l'Europa sa decidere e non solo discutere". Il presidente del Parlamento europeo Sassoli, "Irresponsabile non trovare un accordo nel vertice Ue"

“Il Recovery Fund rappresenta una preziosa opportunità per l’Italia, perché potrà fare le riforme necessarie per essere più preparata e indipendente in caso di una nuova crisi”.

Lo ha affermato in un’intervista il commissario Ue al Bilancio, l’austriaco Johannes Hahn, convinto che “sia importante aiutare l’Italia” e che serva un “compromesso” e un “forte segnale dall’Europa, anche per i mercati”.

“Bisogna dimostrare – ha detto – che l’Ue sa decidere e non solo discutere”.

In vista del Consiglio europeo di domani, Hahn ha affermato che l’Austria “ha iniziato non solo ad accettare, ma anche a capire l’importanza di questo piano” anche perché “all’interno dell’Ue, l’Italia è il secondo mercato per l’export austriaco” e l’Austria è un “Paese piccolo” che “dipende molto dal benessere dei suoi vicini e dal buon funzionamento del mercato interno”.

Non solo l’Austria.

“Tutti hanno capito che è necessario un compromesso e che per farlo ognuno deve muoversi verso il centro”, ha affermato, ottimista perché considera “equilibrata” la proposta di Charles Michel, “una buona base negoziale”.

E il meccanismo della governance?

“L’Italia vuole che sia la Commissione a guidare questo processo perché noi garantiamo imparzialità – ha detto – Altri non la pensano così. Sarà tema di dibattito”.

Sassoli, “Irresponsabile non trovare accordo a vertice Ue”

Intanto ieri il presidente del Parlamento europeo David Sassoli ha detto che sarebbe “assolutamente irresponsabile” se il Consiglio europeo di venerdì e sabato a Bruxelles non arrivasse a un accordo sul Recovery Fund.

Sassoli ha ribadito la sua posizione a Madrid dove oggi assisterà ad una cerimonia di commemorazione delle vittime del coronavirus insieme alla presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen e al presidente del Consiglio europeo Charles Michel.

“Non voglio neanche pensare alla parola fiasco”, ha scandito Sassoli, ripetendo che, dinanzi alla crisi provocata dal coronavirus, l’Ue deve dare una risposta “all’altezza dell’emergenza economica di tutti i Paesi europei”, perché nessuno ne è estraneo.

“Questo chiedono i cittadini, le imprese, la società civile – ha detto – Dobbiamo proteggere tutti i cittadini e la responsabilità dei governi è di arrivare a un accordo”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684