Rifiuti, Ddl all’Ars sull’economia circolare - QdS

Rifiuti, Ddl all’Ars sull’economia circolare

Raffaella Pessina

Rifiuti, Ddl all’Ars sull’economia circolare

sabato 18 Gennaio 2020 - 00:00
Rifiuti, Ddl all’Ars sull’economia circolare

Prima firmataria Valentina Palmeri, deputata del M5s, secondo la quale "potrebbe cambiare il nostro modo di intendere i rifiuti e risolvere molti problemi nella gestione". Previsti incentivi per il riciclo, il recupero e il riuso dei materiali

PALERMO – Il M5S in Sicilia propone l’adozione del sistema di economia circolare per risolvere il problema legato allo smaltimento dei rifiuti. Lo spiega in una nota il deputato regionale grillino, Valentina Palmeri, che ha presentato un disegno di legge all’Assemblea regionale siciliana su questo tema.

“L’economia circolare potrebbe cambiare il nostro modo di intendere i rifiuti e risolvere molti problemi nella gestione. Si tratta, infatti, di un modello che cerca di raccogliere i materiali usati e trattarli perché possano essere riutilizzati o riciclati più volte, per eliminare sprechi e ridurre l’impatto degli imballaggi sull’ambiente. Infatti, fare la differenziata senza prevedere il destino di ogni materiale differenziato, è come uccidere la differenziata stessa”.

Il ddl prevede che la Regione definisca un Piano regionale dell’economia circolare, vieti il commercio di contenitori di liquidi non riciclabili, obblighi i Comuni ad adeguare i regolamenti obsoleti uscendo dalla “logica limitativa della raccolta differenziata”, crei una Borsa regionale delle materie prime seconde, faccia divenire pubblici i fabbisogni regionali di prodotti derivati dalle materie e i fabbisogni degli impianti industriali di trasformazione. Previsto, sempre nel documento, un Fondo regionale per incentivare le imprese al riciclo, recupero e riuso dei materiali, alimentato con i proventi dell’addizionale. Altre norme del ddl puntano a favorire la creazione di attività economiche per il riciclo del Pet e di altri materiali riciclabili e per favorire la raccolta separata in ambito condominiale, per creare in tutti gli interventi edilizi nuovi o di ristrutturazione, aree idonee a collocare contenitori per la differenziata e per i materiali post consumo. Previsti anche un marchio regionale per identificare i prodotti in linea con i principi di economia circolare.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684