Rifiuti, Dusty, bando Catania insostenibile - QdS

Rifiuti, Dusty, bando Catania insostenibile

web-la

Rifiuti, Dusty, bando Catania insostenibile

web-la |
mercoledì 12 Maggio 2021 - 20:27

Dopo le dichiarazioni di ieri della Cgil di Catania, a proposito della gara per la raccolta dei rifiuti, la Dusty, che attualmente gestisce il servizio, “respinge con forza l’inopinata valutazione in merito al servizio fornito in questi tre anni per la città di Catania: seppure in condizioni obiettive di precarietà, dovuta all’affidamento in via provvisoria con appalti ponte rinnovati per brevi periodi – afferma l’amministratore Dusty Rossella Pezzino de Geronimo – la nostra azienda ha messo in campo con grande impegno tutta la propria capacità”.

Dusty rileva inoltre che “non corrisponde assolutamente a verità la dichiarazione secondo cui sono stati disapplicati gli accordi sindacali relativi alla tutela dei lavoratori, i quali anzi sono sempre stati persino stabilizzati a tempo indeterminato nei limiti massimi consentiti dalla normativa. Con ciò garantendo loro di potersi avvalere di questo status anche nei confronti degli appaltatori subentranti”.

In merito alla mancata partecipazione alla gara d’appalto indetta dal Comune di Catania, Pezzino de Geronimo afferma che “Dusty se prende un impegno lo mantiene. La decisione di non partecipare è stata presa ovviamente non a cuor leggero, e dopo aver posto alla stazione appaltante una serie di quesiti le cui risposte ci hanno convinti della assoluta insostenibilità economica ed operativa di questo capitolato. Il risultato finale in ordine al numero delle ditte partecipanti, appena due, ed alla mancanza di offerte per il lotto più importante conferma l’opportunità delle nostre valutazioni negative che ci hanno impedito la partecipazione”. Per quanto attiene alle lamentate criticità incorse alla ditta subappaltatrice Energeticambiente, recentemente posta in amministrazione controllata, Pezzino de Geronimo chiarisce che “Dusty, pur non avendone alcuna responsabilità, si è sempre fatta parte diligente”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684