Riforma Pa, Brunetta, venticinque miliardi tra luglio e agosto - QdS

Riforma Pa, Brunetta, venticinque miliardi tra luglio e agosto

redazione web

Riforma Pa, Brunetta, venticinque miliardi tra luglio e agosto

domenica 06 Giugno 2021 - 08:59

La previsione del ministro della Pubblica amministrazione sui tempi dei primi fondi in arrivo dall'Ue. "Siamo quasi in boom economico senza aver ancora speso un euro del Pnrr".

“Negli ultimi giorni abbiamo approvato due decreti che rappresentano, come li definisco io, i tre pilastri del Recovery: la governance e le semplificazioni amministrative, nel primo provvedimento, e il reclutamento del capitale umano, nel secondo”.

Lo ha detto Renato Brunetta, ministro per la Pubblica amministrazione , in un’intervista a Il Messaggero.

Per il Brunetta, “questi due decreti ci aprono non solo la cassaforte dei soldi, perché ci permetteranno di ricevere tra luglio e agosto i primi venticinque miliardi di euro del Piano europeo, ma soprattutto ci aprono la cassaforte della credibilità” a livello internazionale.

“Abbiamo rispettato – ha spiegato – i tempi dettati dall’Unione europea per le prime tre riforme. E se l’Italia parte con il piede giusto ed è credibile nel fare le riforme e nello spendere i duecento e oltre miliardi del Recovery, riuscirà da subito ad attirare investimenti privati, interni ed esteri, con un moltiplicatore di quattro o cinque volte i fondi europei”.

“Significa – ha aggiunto – che in cinque anni avremo un impatto di mille miliardi sulla nostra economia e sul nostro Pil. Più di quanto ha fatto il piano Marshall nel secondo dopoguerra”.

Per il Ministro, “siamo quasi in boom economico senza aver ancora speso un euro del Pnrr”.

“Per ora – ha sottolineato – si tratta di un rimbalzo, ma questo rimbalzo arriva in quella che potrebbe definirsi la fase di start up del Recovery. Su questo rimbalzo si innesteranno le riforme e gli investimenti previsti dal piano, che faranno da acceleratore”.

“Prevedo – ha concluso – che non solo quest’anno, ma anche il prossimo cresceremo attorno al 5%”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684