Riscossione Sicilia, proclamato lo stato di agitazione - QdS

Riscossione Sicilia, proclamato lo stato di agitazione

redazione

Riscossione Sicilia, proclamato lo stato di agitazione

giovedì 20 Febbraio 2020 - 15:23

PALERMO – Un fitto calendario di iniziative di protesta del personale di Riscossione Sicilia, fino allo sciopero, è stato deciso da Fisac Cgil, Fabi, First Cisl, Ugl credito, Uilca, Unisin.
Lo sciopero si svolgerà in occasione di una delle giornate della prossima scadenza del pagamento della rata della “rottamazione”, con manifestazione regionale a Palermo.
Frattanto è stato proclamato lo stato di agitazione del personale, indetto un presidio pomeridiano di lavoratori davanti a Palazzo d’Orleans e sono state organizzate assemblee in tutte le province, in preparazione dello sciopero.
I sindacati, in una nota, rilevano che “rimane insoluto il problema delle risorse finanziarie”, cosa che mette a rischio anche le retribuzioni. Le preoccupazioni dei sindacati, “nell’attuale situazione di stallo”, per il futuro dei 700 dipendenti restano dunque tutte.
“Questo – scrivono – può essere garantito solo con la confluenza in Agenzia delle Entrate di Riscossione. Ogni altra ipotesi è da scartare perché non risolutiva e dannosa sia per i lavoratori che per i cittadini e per la Regione”.
Le sei sigle sindacali chiedono al presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, un incontro urgente e alle aziende il pagamento del salario accessorio 2017, previsto dagli accordi, e di concordare per gli anni successivi i criteri di erogazione di Vap e sistema incentivante, come previsto dai contratti vigenti.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684