Green pass, scontri a Roma, assalto alla Cgil, presidi nelle sedi in Sicilia - QdS

Green pass, scontri a Roma, assalto alla Cgil, presidi nelle sedi in Sicilia

web-mp

Green pass, scontri a Roma, assalto alla Cgil, presidi nelle sedi in Sicilia

web-mp |
domenica 10 Ottobre 2021 - 12:15

Nella sede Cgil di Palermo, arriva la risposta e la solidarietà dopo gli eventi di ieri e l'invasione della sede di Roma da parte di manifestanti

“Un presidio democratico e antifascista” è in corso dalle ore 9 nella sede della Cgil di Palermo, in via Giovanni Meli.

La mobilitazione è stata decisa dal segretario generale della Camera del lavoro Mario Ridulfo per “condannare il gravissimo e intollerabile atto che si p verificato ieri a Roma” e “respingere con la presenza di tanti questo attacco alla democrazia e a tutto il mondo del lavoro”.

L’assalto alla sede della Cgil a Roma è un fatto – dice il segretario regionale della Flc Cgil Sicilia, Adriano Rizza – gravissimo e inaccettabile. A tal proposito abbiamo convocato tutti gli organismi statutari di tutte le province siciliane, che si riuniranno presso le Camere del lavoro di tutta la Sicilia, per difenderci da un evidente attacco alla democrazia e a tutto il mondo del lavoro.

Attacco che non riguarda solo la Cgil, ma tutta la società civile”. Tutte le sedi della Cgil in Sicilia oggi saranno aperte e presidiate, a partire dalla sede regionale di via Bernabei, a Palermo, in segno di condanna agli attacchi delle scorse ore da parte di manifestanti no vax , no Green pass e di Forza Nuova.

“Auspichiamo una reazione di tutte le forze democratiche – dice il segretario della Cgil Sicilia, Alfio Mannino – all’aggressione di stampo fascista che è andata in scena contro la nostra sede nazionale. In ballo ci sono le libertà democratiche e i diritti sanciti dalla nostra Costituzione – aggiunge – da quella di opinione a quello alla salute e quanto sta accadendo desta allarme, va condannato e obbliga a un serrate le fila di tutte le forze democratiche”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684